La situazione in Irlanda del Nord rimane tesa 25 anni dopo la conclusione dell’accordo di pace.

Fonti della polizia dicono che 16 soccorritori sono rimasti feriti negli scontri in Irlanda del Nord. La polizia ha detto venerdì che agenti e veicoli sono stati attaccati con sassi e bombe molotov a Londonderry giovedì.

I soccorritori hanno riportato ustioni e ferite alla testa. La polizia, infatti, ha effettuato diverse perquisizioni in città.

La polizia ha detto che c’erano molti giovani nella zona a causa del caldo. “Purtroppo la situazione è peggiorata rapidamente.”

In entrambe le perquisizioni sono state sequestrate armi da fuoco, granate ed esplosivi e sono state arrestate tre persone. “Questi oggetti sono di tipo militare e si ritiene siano stati usati in un attacco per uccidere un agente di polizia”, ​​ha detto la polizia. Pertanto, gli investigatori sospettano che abbia legami con la New IRA, un gruppo scissionista all’interno del Partito Repubblicano.

La situazione resta tesa

Venticinque anni dopo la conclusione dell’accordo di pace, la situazione nell’Irlanda del Nord rimane tesa. Nella regione è in corso una lunga guerra civile, nella quale i sostenitori prevalentemente cattolici dell’unione dell’Irlanda del Nord e della Repubblica d’Irlanda hanno combattuto contro i sostenitori prevalentemente protestanti dell’unione con il Regno Unito, la polizia e le truppe britanniche.

dopo la navigazione

Lascia un commento