Davvero questa volta? Secondo quanto riportato dai media, il presidente della Federcalcio spagnola Luis Rubiales si è dimesso. Detto questo, la maggior parte delle persone continua a ripetere “No Dimitil!” cinque volte. Prima dell’Assemblea Generale (“Non mi dimetterò!”), ma ora le pressioni mediatiche, sociali e legali sembrano troppo forti.

Rubiales ha suscitato polemiche baciando sulle labbra la spagnola Jennifer Hermozo durante la finale della Coppa del Mondo femminile. Invece di trarre intuizioni e conclusioni, assunse una posizione sempre più ferma, dichiarandosi vittima del “falso femminismo”.

Secondo quanto riferito dai media spagnoli, Rubiales sarebbe pronto a dimettersi venerdì. Questo è il risultato dei colloqui con diversi presidenti regionali, scrive il quotidiano spagnolo AS.

aumento della pressione

Per molto tempo, la federazione è stata temporaneamente rilevata dall’ex confidente di Rubiales Pedro Rocha, ma è intervenuto per sostenere Rubiales dopo che gli è stato assegnato un divieto di 90 giorni dalla FIFA. Tuttavia, nei giorni scorsi la RFEF ha avviato il processo di rinnovo.

In una lettera aperta, la federazione si è scusata per il “danno causato” dalle azioni di Luis Rubiales e ha ribadito il suo sostegno all’indagine della FIFA sull’attuale presidente della RFEF. È stato sostituito da Jorge Wildavas, fornito dal capo della squadra del campione del mondo Montserrat Tometrainer.

Anche i presidenti regionali del sindacato, sostenitori di lunga data di Rubiales, lo hanno invitato a dimettersi. Anche le associazioni di categoria spagnole hanno rifiutato di partecipare al vertice sindacale di venerdì.

affermazioni

Luis Rubiales è presidente dell’associazione da maggio 2018 ed è stato rieletto a settembre 2020. Il suo mandato, segnato da polemiche, durerà fino al 2024. Di particolare importanza è il fatto di ospitare la Supercoppa spagnola in Arabia Saudita. A causa delle accuse di corruzione, Rubiales una volta organizzò un sex party a spese dell’associazione. Inoltre, la registrazione avrebbe dovuto registrare la sprezzante esclusione di Rubiales nei confronti dei club spagnoli.

Lascia un commento