Almeno 64 persone, tra cui 49 civili e 15 soldati, sono state uccise in due distinti attacchi terroristici in Mali, ha affermato il governo a guida militare in un comunicato stampa.

Un gruppo legato ad al-Qaeda ha rivendicato l’attentato.

L’obiettivo del primo attacco era la barca Timbuktu sul fiume Niger, mentre l’obiettivo del secondo attacco era una roccaforte militare nella città di Bamba, nel nord del paese.

Il bilancio delle vittime di ciascun attacco non è stato rilasciato e si dice che sia una stima preliminare.

Il Mali ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale a partire da venerdì per commemorare le vittime.

Lascia un commento