Le udienze di tre giorni annunciate per il caso del triplice omicidio contro Filip Zavadrach non avranno luogo.

Come visto presso il tribunale della contea di Spalato, il nuovo avvocato Toni Vukicevic ha chiesto al giudice capo Vysenja Strinic di rinviare l’udienza per prepararla.

Lunedì mattina non c’erano segni di tale manipolazione e lunedì anche il tribunale ha confermato che l’udienza si terrà come previsto.

A proposito, l’avvocato Vukicevic ha preso in carico il caso poco più di un mese fa, periodo durante il quale, come sappiamo, non è riuscito a coordinare la sua difesa con Zavadrava.

Il signor Vukićević, un eminente avvocato penalista di Spalato, rappresenta d’ufficio il signor Zavadrava. Prima di lui c’erano Doris Costa e prima di lui Branko Seric, Tadisa Milosevic e Darko Stanic.

Anche l’avvocato Ivanka Shamiya è stata nominata d’ufficio al signor Zavadrakh, ma ha rifiutato perché rappresenta il signor Jelko Malvasia in un altro caso. Zavadrakh sarebbe la quarta vittima, secondo l’accusa.

Nel caso Zavadrach è quasi frequente che le udienze vengano rinviate per vari motivi, compresi i ritardi dovuti ai nuovi avvocati che non hanno ancora familiarità con il caso.

Secondo le informazioni finora fornite, il processo dovrebbe proseguire fino alla fine di settembre.

Zavadrakh è accusato di aver ucciso Julika Torlak, 38 anni, Marin Osic Paich, 25 anni, e Marin Boban, 25 anni, per vendetta sconsiderata nel gennaio 2020. Ha compiuto un’operazione sanguinosa a mezzogiorno, uccidendoli con il fuoco di un fucile automatico.

Lascia un commento