L’anno scorso, il 51% delle ragazze e il 34% dei ragazzi di 15 anni hanno ricevuto almeno una dose di vaccino HPV, con un aumento di circa il 6% rispetto all’anno precedente, durante una conferenza sulla Giornata mondiale della salute sessuale e la continuazione della campagna “Be una campagna per genitori divertenti”.

La Croazia settentrionale è in testa nella vaccinazione, con la contea di Varaždin e la contea di Krapina-Zagorje che hanno oltre il 70% delle ragazze vaccinate, con almeno una dose, secondo la vicedirettrice dell’HZJZ Ivana Pavić Šimetin.

Le contee dalmate hanno la copertura vaccinale più bassa, con solo il 20-30% delle ragazze vaccinate.

Rispetto al 2016, quando è iniziata la vaccinazione a livello nazionale, si è registrato un aumento di oltre il 400% nelle ragazze. Inoltre, nell’anno scolastico concluso 2022/2023, sono stati vaccinati più di 12 volte più ragazzi rispetto al primo anno di vaccinazione.

Secondo i dati sulla copertura vaccinale a Zagabria, la capitale è la migliore rispetto ad altre contee. Nell’anno scolastico precedente 2022/2023 erano stati vaccinati il ​​58,8% delle ragazze e il 37,8% dei ragazzi di 15 anni. La media complessiva in Croazia è del 51,1% delle ragazze e del 34,3% dei ragazzi.

Nel 2007, quando a Zagabria è iniziata la vaccinazione, nel 2015 risultava vaccinata solo una percentuale compresa tra il 6% e il 18%. Dal 2015 ad oggi, secondo Šentija Knežević, la copertura vaccinale ha raggiunto il 44%.

Nel corso del convegno è stata sottolineata l’importanza di educare genitori e figli a rimuovere pregiudizi e paure e a tutelare la salute dei bambini, come strumento

Lascia un commento