L’Unione democratica croata (DSHV) della Vojvodina ha dichiarato lunedì che l’esibizione del controverso cantante serbo a Subotica, noto come Baja Mari Kuninja, conteneva nelle sue canzoni un forte contenuto anticroato e anticattolico. ha annunciato che la considera controversa perché

Venerdì nel centro di Subotica si esibirà il cantante folk nazionalista serbo Mirko Paicin nell’ambito della “Giornata della Patria” organizzata dall’Associazione dei sindacati serbi della regione del Vaticano settentrionale.

“I valori promossi attraverso parte del repertorio musicale di Paichin includono contenuti anti-croati e anticattolici forti e aggressivi e sono spesso utilizzati negli spazi pubblici, soprattutto dove si conduce la vita croata e cattolica. non ha posto”, si legge nel comunicato stampa.

DSHV sottolinea che questo “evento più che controverso è stato segnalato da un numero molto limitato di istituzioni e individui non solo nella città di Subotica ma anche in Vojvodina e nella Repubblica di Serbia”.

“Stiamo parlando del soggetto politico di Subotica, che partecipa alle attività politiche nell’opposizione. Non una sola voce dalla capitale. Nemmeno una voce dai media. No, ciò che è così dannoso per la società, ferire qualcuno, è normale e accettabile”, ha aggiunto il comunicato del partito di minoranza croato.

L’annuncio dell’apparizione del cantante Baha Marog Kninja a Subotica è stato condannato dal Movimento civico di Subotica e dalla Federazione socialdemocratica della Vojvodina, che hanno fatto appello al presidente del Consiglio comunale Balint Pastor, dipendente dell’Unione ungherese della Vojvodina. , per spiegare “cosa c’entrano gli sciovinisti che gridano alla guerra e i criminali di guerra con la cultura e l’arte?”.

– Il venerdì, prima nella piazza cittadina, i gruppi culturali, artistici e canori si esibiranno in spettacoli che trasmettono le loro ricche tradizioni, oltre alle coreografie serbe, bunjewa, ungheresi e croate, e poi dalle 21:00 alle 21:00. Baja Gli organizzatori hanno annunciato che ci sarà un concerto di Maro Kuninge.

Mirko Paicin ha tenuto un concerto vicino a Subotica lo scorso giugno quando era ospite della Chiesa ortodossa serba nel villaggio di Jednik, ma ci sono state anche richieste di vietare il suo concerto perché glorificava persone condannate per crimini di guerra.

Baha Mari Kuninja è una cantante folk nazionalista serba divenuta popolare con canzoni dedicate alla “Difesa della Serbia” e che elogiano le truppe serbe coinvolte in Croazia e Bosnia-Erzegovina.

Come riportato dai media, il suo lavoro musicale è noto per canzoni come “Non ti amo perché sei Balija, Aliya”, “Amici di Zagabria” e “L’esercito serbo ti perderà”.

Lascia un commento