Il rappresentante speciale dell’Azerbaigian Erchin Amirbekov ha dichiarato in un’intervista a Deutsche Welle che l’Armenia non ha ancora ritirato 10.000 soldati dal Karabakh. Pertanto, ha affermato che l’Armenia non ha rispettato molti punti della Dichiarazione tripartita del 9 novembre.

Amirbekov ha anche detto che la parte armena aveva attrezzature pesanti in Karabakh e continuava a piazzare mine e non ha fornito mappe accurate delle aree dei campi minati né ha rivelato l’ubicazione delle fosse comuni.

“Sono tutti crimini di guerra. Non conosco molti dettagli, ma i procedimenti legali sono in corso”, ha detto Amirbekov.

L’Armenia ha ripetutamente fornito all’Azerbaigian mappe dei campi minati e ha negato le rivendicazioni dell’Azerbaigian sulle mine e la presenza di truppe armene nell’Artsakh.

Lascia un commento