Veduta del sito archeologico di Chichen Viejo, situato nella penisola dello Yucatan. Tra pochi giorni sarà aperta al pubblico per ammirare la magnifica architettura dell’élite Maya. Foto di Luis Castillo

Il lancio di Piste, Yuc State e del treno Maya significa fino a 1 milione di visitatori in più all’anno nel sito archeologico di Chichen Itza, con il numero più alto di visitatori in Messico lo scorso anno e nel 2023. Il numero di visitatori è già aumentato durante l’anno. Oltre 1.323 milioni di persone.

Così ha affermato José Francisco Osorio León, direttore di questa città emblematica, iscritta nella Lista del Patrimonio Mondiale nel 1988, e che saranno progettate nuove funzioni e strategie per coniugare la cura. Cera aggiunta. Preservazione, conservazione e ricerca del patrimonio culturale del luogo in uno stato di migliore cura per il visitatore.

L’archeologo, che lavora nella sacra città maya dal 1995 e ha iniziato un nuovo lavoro lo scorso luglio, ha detto in un’intervista: Il centro visitatori (Catvi) sta subendo una serie di cambiamenti a Chichen Itza, che è stato riconosciuto come uno dei sette meraviglie del mondo moderno nel 2007.

Ci saranno nuove dinamiche di visita, nuove modalità di lavoro e un maggiore controllo sui percorsi. L’obiettivo è quello di migliorare la propria immagine e ridare importanza a questo luogo, uno dei più famosi e visitati del Paese.

Queste modifiche alla visita includono, tra le altre cose, l’apertura al pubblico della zona meridionale di Chichen Viejo e un tour che inizia dal lato settentrionale del sito e utilizza percorsi originali attraverso vuoti sacri. Nell’ambito del percorso di visita è prevista anche la rivitalizzazione della Sacbe (l’antica strada bianca utilizzata dai Maya per collegare la città).

“Un punto molto importante da aprire è il gruppo Casa Colorada, da molti anni sotto i riflettori. messa a fuoco.

Ad un certo numero di strutture precedentemente trascurate viene ora dato il credito che meritano. Ogni base del cenote ha una serie di altari disposti in modo equilibrato. Ora hai una visione più completa della zona.

Jose Francisco Osorio ha sottolineato che Chichen Itza ha ricevuto quest’anno la storica cifra di 2,1 miliardi di sterline in relazione al progetto ferroviario Maya, anche se non erano previsti miglioramenti per 20 anni.

“Negli ultimi anni sono stati fatti investimenti, ma in misura limitata. Non ho mai dato un contributo così forte.

Abbiamo lavorato con un team professionale e multidisciplinare e continueremo a farlo in una nuova struttura con laboratori per eseguire tutto ciò che può integrare il nostro lavoro analitico e di ricerca.

Lascia un commento