L’Ufficio generale delle dogane ha sequestrato due auto di lusso, una BMW e una Corvette, per un valore di oltre 48 milioni di sterline, dopo aver scoperto che i sospettati erano entrati illegalmente nel paese utilizzando permessi temporanei sospetti per mascherare merci importate.

I veicoli sono stati sequestrati per aver violato il sistema di ingresso temporaneo dei veicoli. Lì hanno simulato l’arrivo di turisti con una o due auto molto costose che sarebbero residenti permanenti del paese.

La prima violazione è stata riscontrata dopo un’analisi e un’indagine doganale, quando i funzionari doganali hanno scoperto che una BMW 530E con immatricolazione brasiliana era rimasta in Argentina oltre il periodo di autorizzazione.

Si tratta di un’auto estremamente lussuosa che può accelerare fino a 235 km/he vale quasi 30 milioni di dollari al prezzo ufficiale. Il valore del blu può superare i 50 milioni di pesos. Il proprietario sarà multato di 10 milioni di sterline.

Gli agenti della dogana si sono accorti dell’omissione e hanno confermato che il proprietario dell’auto era un cittadino argentino residente stabilmente nella provincia di Misiones. “Questa operazione è una chiara violazione delle norme applicabili e costituisce una sanzione ai sensi dell’articolo 970 della legge doganale, che si riferisce al regime di sospensione delle importazioni”, ha affermato il gruppo in una nota.

La seconda scoperta è avvenuta a Comodoro Rivadavia, nello stato di Chubut, dove i funzionari doganali hanno scoperto anomalie attorno a una Chevrolet Corvette 5.0 automatica immatricolata in Cile del 2015.

Le modalità erano simili. Gli agenti doganali hanno scoperto che il veicolo era rimasto nel paese per un periodo di tempo più lungo di quanto consentito dalla legge applicabile e dopo aver indagato sull’incidente hanno scoperto che il proprietario era cittadino. Cittadino cileno residente permanentemente in Argentina.

“In questo contesto, non era appropriato che il veicolo entrasse nel paese con il sistema di ingresso temporaneo, quindi la dogana ha deciso di sequestrarlo”, ha commentato l’organizzazione.

L’auto ha un valore di sostituzione ufficiale di 18 milioni di dollari e il proprietario potrebbe essere multato di 5,4 milioni di dollari.

Lascia un commento