Metaplatform potrebbe presto introdurre opzioni di abbonamento senza pubblicità per gli utenti di Facebook e Instagram all’interno dell’Unione Europea, una strategia per alleviare le preoccupazioni normative e prevenire potenziali controversie sulla privacy. può essere una misura efficace. Il New York Times riporta: L’articolo del NYT rileva che la società di social media prevede di mantenere invariata la disponibilità della versione gratuita della piattaforma, un modello che ha dimostrato di funzionare bene per piattaforme multipiattaforma nel corso dei 20 anni di storia dell’azienda. Tuttavia, il documento evidenzia la situazione attuale, in cui le autorità europee sono sotto una crescente pressione verso l’uso di più piattaforme, principalmente a causa delle violazioni della protezione dei dati che si sono verificate nel corso degli anni.

L’ipotetica introduzione di servizi a pagamento potrebbe rappresentare un cambiamento importante nella strategia della meta-piattaforma. Questo nuovo modello di business consentirà all’azienda di diversificare i propri flussi di entrate e di ridurre la forte dipendenza dalla sua attuale principale fonte di entrate: la pubblicità. Tuttavia, il rapporto finanziario del secondo trimestre della società ha mostrato una crescita complessiva delle vendite, indicando che l’interesse degli inserzionisti rimane forte. Per coloro che seguono da vicino la meta-piattaforma, l’annuncio non dovrebbe sorprendere. La società ha già lasciato intendere che intende testare le opzioni di abbonamento su Facebook e Instagram all’inizio di quest’anno, proponendole come contromisura contro la frode sull’identità degli utenti.

dopo la navigazione

Lascia un commento