Il sorprendente pareggio di Poljud contro il Galles e la combattuta vittoria contro la Turchia sono le prestazioni della Croazia finora nella qualificazione agli Europei. La squadra di Zlatko Dalic ha saltato il turno di qualificazione a giugno a causa della fine della Federazione Internazionale, quindi è due partite dietro ai rivali del girone. “Fotia” giocherà fino a sei partite fino alla fine dell’anno, con la finale il 21 novembre a Maksimir e la prima partita del repertorio in Lettonia.

Venerdì alle 20:45 a Lujevica, la Croazia ospiterà la nazionale che affrontò l’ultima volta nelle qualificazioni agli Europei 12 anni fa. È interessante notare che allora al posto di Fiume li ospitò anche Kantrida. Non ha senso paragonare i livelli di queste due Nazionali. I Fire sono fortemente favoriti e qualsiasi cosa diversa da una vittoria convincente sarebbe una sorpresa. Ma Dalic non concede occasioni. È ben consapevole che partite così “piccole” possono essere un’arma a doppio taglio, quindi il suo approccio è il più serio possibile.

Lo stadio è quasi pieno. La Nazionale, che ha perso la finale del campionato internazionale contro la Spagna, affronterà la prima partita in un’atmosfera fantastica, ma vedremo cosa dirà Dalic alla conferenza stampa prevista alle 16.45. Segui i testi trasmessi in diretta sul nostro portale.

Lascia un commento