La Federazione Mondiale ha annunciato che il divieto generale per i giocatori sarà revocato. Tuttavia, a condizioni rigorose.

La Federazione Mondiale di Nuoto è aperta agli atleti russi e bielorussi. Dopo ampie consultazioni, è stata decisa una serie di criteri per escludere il ritorno degli appassionati di sport acquatici che Russia e Bielorussia consentiranno, in quanto atleti neutrali, di condividere lunedì i mondiali di nuoto.

Gli “standard rigorosi” includono il non sostenere attivamente l’invasione russa dell’Ucraina, il non suonare l’inno nazionale, l’esibire la bandiera nazionale e alcune misure antidoping. Inoltre, solo un atleta proveniente dalla Russia e dalla Bielorussia può partecipare alla competizione.

L’organo di governo mondiale ha anche citato un sondaggio tra atleti d’élite, junior e master da cui è emerso che il 76% dei russi e bielorussi hanno partecipato come atleti neutrali aderendo a standard rigorosi. ha risposto che ha sostenuto

Ai recenti campionati mondiali di nuoto di Fukuoka, in Giappone, ai russi e ai bielorussi non è stato ancora permesso di iniziare. Tuttavia, World Swimming ha sostenuto la raccomandazione del Comitato Olimpico Internazionale di rientrare nello sport mondiale il prima possibile.

dopo la navigazione

Lascia un commento