Durante l’estate, ogni settimana giungono notizie tristi di bambini e adulti che annegano e ci vengono ricordati ancora e ancora i pericoli in agguato in mare.

Una società israeliana chiamata NeoMare ha annunciato uno sviluppo locale pionieristico che può aiutare le persone che stanno annegando in mare. L’azienda ha presentato un accessorio leggero che assomiglia ad un braccialetto moderno e pesa pochissimo. Ciò crea una potente boa personale che, se necessario, sa come sollevare una persona che sta annegando al di sopra della zona di pericolo.

“Ogni anno riceviamo 370.000 segnalazioni di morti per annegamento in tutto il mondo e la maggior parte dei casi non mortali finisce in ospedale”, spiega l’azienda. “L’annegamento può avvenire in pochi minuti e può capitare a nuotatori professionisti, atleti e persino a subacquei.”

Come accennato in precedenza, l’azienda ha sviluppato un braccialetto da braccio con un meccanismo di emergenza che include un palloncino galleggiante che si gonfia quando c’è il rischio di annegamento.
Il braccialetto contiene un composto unico. Nei momenti di pericolo, con la semplice pressione di un pulsante, si trasforma in un gigantesco pallone galleggiante che si gonfia fino ad un volume di 8 litri in 20 secondi. Il volume è travolgente anche per gli adulti. Durante l’uso, una persona che sta annegando può essere trattenuta da un pallone e rimanere a galla fino all’arrivo dei soccorritori.

Eldad Aral, CEO e fondatore di NeoMare, ha dichiarato: “Ogni anno centinaia di migliaia di persone annegano in tutto il mondo, il che non ha assolutamente senso. Ho capito che dovevo assicurarmi che fosse moderno e indossabile in modo semplice e facile, perché solo così trascorreranno del tempo in mare abbracciandolo e proteggendolo. Oggi, dopo tutti questi anni, devo spiegare agli australiani perché insisto a produrre qui in Israele e non in Australia o Cina. , non possiamo permetterci di fallire.”

Lascia un commento