Grazie agli interventi tempestivi di Promajna Ante Chapin e dell’ospite Andrzej Blaszczak, ieri pomeriggio è stata salvata una madre di due bambini di 3 e 5 anni.

Quello che è successo e come è finito lo ha raccontato Makarska Danas Chapin, che ha comunque impressionato l’operazione di salvataggio.

– Ieri pomeriggio, davanti al porto di Promajna, a circa 2 chilometri dalla costa, i nostri ospiti Andrzej Błaszczak ed io abbiamo salvato una madre con due bambini piccoli in motoscafo. Erano su uno stand up paddle board (SUP), ma una forte tempesta li ha spinti in profondità nel canale in un minuto. Mentre eravamo in lutto, dice Chapin, un uomo in preda al panico apparve, tenendosi la testa, e corse giù dal mulo verso la locanda Azimut.

– Altri guardavano il mare, ma ho visto un piccolo punto nero scomparire rapidamente tra le grandi onde in direzione di Brac. Ho gridato ad Andrei: “Spara velocemente allo speeder!” In quel momento un uomo ci vide e nuotò con la moglie e le due bambine fino alla nave. Passarono i minuti prima che li ritrovasse nel mare ventoso e mosso – continua.

– Una volta che ci siamo avvicinati a loro, li abbiamo caricati sul nostro motoscafo, abbiamo navigato lentamente attraverso grandi onde e forti venti e li abbiamo riportati al porto. Ho di nuovo la mia vita adesso. Per fortuna la giovane ceca di Praga ha mantenuto la calma durante la puntura, ha mantenuto l’equilibrio sulla tavola e ha abbracciato le due ragazze. E il padre felice li ha baciati tutti e tre mentre salivano sul motoscafo, ha detto Chapin, a cui è stato offerto una bottiglia di vino dai padri delle ragazze salvate.

Lascia un commento