Il treno del futuro, il TGV M, continua ad evolversi. SNCF ha rivelato mercoledì i nuovi posti che saranno installati sul TGV Inoui a partire dal 2025, data della prima consegna dei treni di nuova generazione da parte di Alstom. Sono stati catturati dopo cinque anni di lavoro da Nendo e AREP, responsabili della progettazione complessiva del TGV M.

Questi nuovi sedili “ricordano la forma dei ciottoli levigati”, ha affermato Céline David, direttore del design dell’AREP, ma sono blu per secondi (da un blu più scuro all’altezza del sedile). Sfumatura verso l’azzurro sulla testa). E il primo è il rosso, “dal rosso vino brillante al rosso quasi rosato”. Tutti i sedili della 2a marcia sono dotati di prese elettriche. Stessa cosa all’inizio, ma i passeggeri possono accedere anche alle porte USB. Tutti dispongono di luci di lettura, tablet e vani portaoggetti. I poggiatesta dei nuovi sedili saranno regolabili.

Questi sedili in magnesio, riciclabili al 90% e realizzati con materiali riciclati al 20%, sono stati derisi perché rigidi e potenzialmente causano mal di schiena, a differenza delle morbide lenzuola dell’antica Coral. Dovrebbero far dimenticare alla gente i posti del TGV Ocean. “Ci impegniamo molto per il comfort”, afferma Celine David.

Rendendolo più leggero e sottile è possibile “fare spazio” alle gambe dei passeggeri. “Puoi mettere i bagagli sotto il sedile come faresti su un aereo”, dice Celine David.

“È un momento molto importante per noi presentare questa sede vicina alla vita quotidiana dei francesi. Coprirà tutte le esigenze dei nostri clienti fino al 2060″, ha affermato Christophe, CEO di SNCF Voyageurs. Fanische ha detto mercoledì.

Ancora in fase di prototipo, questo posto sarà installato sui TGV M a partire dal 2025. Si tratta di treni di nuova generazione, a due piani e modulari, con un aumento di capacità del 20%. Le prime consegne da Alstom sono previste per la fine del 2024.

Lascia un commento