L’Autorità australiana per la sicurezza marittima (AMSA) ha annunciato mercoledì che due russi e un francese sono stati salvati questa mattina da un catamarano gonfiabile dopo che diversi attacchi di squali hanno danneggiato la nave nel Mar dei Coralli al largo della costa nordorientale dell’Australia. La zona è solitamente piena di squali e, come si è scoperto, il loro catamarano era parzialmente sommerso.

I soccorritori hanno detto che Vincent Thomas Etienne, Evgeny Kovalevsky e Stanislav Berezki sono in buone condizioni.

Foto e video satellitari hanno mostrato che gran parte della poppa si era staccata dalla nave, ha riferito Reuters.

L’AMSA ha riferito che i bagnini hanno risposto a una chiamata di soccorso questa mattina presto da un catamarano gonfiabile di nove metri nel Mar dei Coralli, a circa 835 km a sud-est di Cairns. I tre passeggeri, di età compresa tra i 28 e i 64 anni, dovrebbero arrivare a Brisbane giovedì, ha riferito l’AMSA.

I tre hanno percorso 2.200 chilometri da Vanuatu alla città nordorientale di Cairns.

“Molteplici attacchi di squali hanno danneggiato gli scafi di entrambe le navi”, ha affermato l’Amsa in una nota.

Lascia un commento