Il pluripremiato gioco Graphogame è basato sul finlandese Ekapel, con versioni separate sviluppate per diverse lingue.

In Finlandia, il gioco didattico sviluppato da Graphogame ha vinto il premio UNESCO King Sejong Literacy Prize.

Graphogame è uno dei tre vincitori del premio. Altri includono l’Himalayan Literacy Project con sede in Pakistan e l’African Digital Library Project prodotto dalla società sudafricana Snapplify. Ciascun vincitore riceverà un premio di 20.000 dollari o circa 18.700 euro.

Graphogame è basato sul finlandese Ekapel, sviluppato nel 2007 come collaborazione tra l’Università di Jyväskylä e l’Istituto Niiromaki. Ha sviluppato le proprie versioni per varie lingue e attualmente conta oltre 5 milioni di download in tutto il mondo. Graphogame insegna la lingua attraverso i giochi e i bambini imparano a collegare i suoni della lingua con le lettere e le sillabe scritte.

Graphgamea può essere giocato su computer, smartphone e tablet, con versioni in diverse lingue al prezzo di circa 3 euro nell’App Store finlandese, ad esempio. Tuttavia, grazie alla partnership di Graphogame con varie organizzazioni governative e non governative, i bambini possono scaricare il gioco gratuitamente da soli. Puoi giocare senza connessione Internet.

“Il nostro obiettivo nei prossimi anni è raggiungere decine di milioni di bambini con la capacità di leggere. I risultati stanno accelerando”, ha affermato il fondatore e CEO di Graphogame Mervi Palander in una newsletter.

Bridge attualmente ha nove versioni linguistiche diverse di Graphogame, con 14 versioni complete in attesa di essere rilasciate, ha detto Palander a HS.

In collaborazione con le università vengono sempre create nuove edizioni linguistiche, focalizzate sulla lingua in questione. Questo studio si basa sul metodo Grapholearn sviluppato presso l’Università di Jyväskylä.

“Spesso i gruppi comprendono la professoressa Ulla Richardson di Jyväskylä e gruppi di ricerca propri presso le università locali che si occupano anche di linguistica. Sono nel reparto di medicina interna”, ha detto Palander.

La versione linguistica si basa sulla base di lavoro creata da Graphogame. Una volta completata la ricerca, sulla base di essa viene creato il primo gioco e testato su soggetti di prova: bambini veri. Palander ha detto che il gioco sarà sviluppato fino a quando non sarà efficace quanto il tutorial, e solo allora sarà rilasciato al pubblico.

“E di solito seguono studi sull’efficacia su larga scala, con più di 300 studi pubblicati, 20 articoli e un master scritto.”

Secondo Palander, circa 30 nuove uscite sono attualmente sotto inchiesta, oltre ai nove giochi pubblicati e ai 14 giochi completati. Quindi, una volta che il gioco sarà stato ricercato e rilasciato, verrà rilasciato.

In altre parole, finora le pubblicazioni linguistiche sono state pubblicate principalmente per le grandi lingue, cioè lingue che hanno molti parlanti e sono ampiamente studiate. Questi includono, ad esempio, francese, inglese americano, inglese britannico (ciascuno con la propria versione di Graphgame) e portoghese brasiliano. Tuttavia, secondo Palanderi, la dimensione della lingua non è il criterio più importante per creare nuove versioni.

“Il linguaggio breve è davvero importante. Uscirà nel 2018 e ci saranno anche versioni per i paesi africani”.

Il Premio King Sejong dell’UNESCO è sponsorizzato dalla Corea del Sud e verrà assegnato a Parigi in occasione della Giornata internazionale dell’alfabetizzazione, venerdì 8 settembre. Inoltre, l’UNESCO assegnerà tre Premi Confucio, finanziati dalla Cina, a progetti che utilizzano i media digitali per promuovere l’alfabetizzazione tra gli adulti e i giovani non istruiti che vivono in aree remote. Questi saranno distribuiti ai programmi di alfabetizzazione in Bangladesh, Repubblica Dominicana e Uganda. Ogni premio è di $ 30.000 o circa € 28.000.

Per saperne di più: I giochi finlandesi di lettura e scrittura diventano globali, aiutando già 1 milione di bambini

Lascia un commento