Tibor Halilović, 28 anni, Joaquín Sosa, 21 anni, e Sandro Kulenovic, 23 anni, sono gli ultimi arrivi nella squadra di Sergey Jakirovic, ha detto la Dynamo, aggiungendo che Lucas Cachavenda, 20 anni, e Luka Stojković, 19 anni, sono tra i nuovi arrivati. aveva completato con successo i requisiti della missione.

Lunedì i campioni in carica della Croazia hanno cercato di riportare dalla Cina l’ex capitano Arian Ademi, 32 anni, ma ciò non è avvenuto. Naturalmente, la Dynamo continuerà a insistere per portare Ademi, ma anche se dovesse venire, il termine entro il quale la Dynamo doveva inviare la lista dei convocati alla UEFA è scaduto, quindi non potrà partecipare alla conferenza. giocare nella fase a gironi del campionato. È scaduto.

Halilovic dell’Heerenfen, del valore di 800.000 euro secondo Transfermarkt, ha firmato un contratto annuale con la Dinamo. L’ultima casa dell’uruguaiano è stata il Bologna, dove ha giocato poco, ma Maksimir, arrivato in prestito con diritto di riscatto, è il giocatore più prezioso del nuovo trio di Zakil. Klenovich? Non sa ancora dove si allenerà domattina. Due settimane fa si è allenato con la Dynamo, poi ha giocato tre partite con la Lokomotiva e ora è tornato con i Blues.

Lunedì il secondo favorito nella lotta per il titolo iridato ha ripreso ancora più slancio. L’Hajduk ha ingaggiato il tanto atteso Michael Japer, 25 anni, da Osijek. Al “Biancoblu” è stato pagato 1 milione di euro e il giocatore ha firmato un contratto quinquennale con il club di Spalato.

– Michael è stato il nostro giocatore target da molto tempo e crediamo che sarà una forte aggiunta alla nostra squadra. Ha mostrato un forte desiderio di venire all’Hajduk, ma mi riferisco specificamente al fatto che ha rifiutato un’offerta migliore per venire nel nostro club. Ha giocato per l’Osijek per tutta la sua carriera, proviene dall’accademia calcio dell’Osijek e possiede qualità di leadership che gli sono valse lo status di capitano della squadra. Questo è il profilo di un giocatore la cui posizione base è quella di terzino, cioè il 2° “6” di una coppia di centrocampisti nella posizione di giocatore box-to-box. Può giocare bene anche come centrocampista centrale e, se necessario, può anche giocare come stopper. Con l’arrivo di Michael Japel offriamo all’allenatore la possibilità di una selezione più ampia di centrocampisti. Ciò è necessario per mantenere la qualità durante tutta la stagione e raggiungere gli obiettivi prefissati”, ha affermato il direttore sportivo dell’Hajduk, Mindaugas Nikolitsius.

Anche Slaven Belpo chiede rinforzi. Ma al personale professionale. Ricardo Moniz ha subito la stessa sorte, appena un giorno dopo che Robert Prosinecki era diventato “ex” di Rudesz.

Con 1 vittoria, 3 sconfitte e 3 pareggi in 7 partite, l’olandese ha vinto il “pedale” di Koprivnica al primo turno ed è stato il 6° a sostituire l’allenatore contemporaneamente a Slaven Belpo. Con chi ha iniziato la stagione? E ora siamo all’ottavo round…

Lascia un commento