Due lavoratori hanno causato danni irreparabili a un sito patrimonio dell’UNESCO. Semplicemente non volevano andare in un cantiere lontano.

Questo muro esiste dal XVII secolo, ma ora è cavo. Un uomo e una donna usano gli escavatori per scavare crepe nella famosa Grande Muraglia Cinese, causando ingenti danni. I media statali hanno riferito che l’incidente è avvenuto nella provincia dello Shanxi, nel nord della Cina. Alla fine di agosto, la polizia della contea di Youyu ha pubblicato online le foto della sezione danneggiata del muro e della persona ritenuta responsabile.

Abbreviazioni

Un uomo di 38 anni e una donna di 55 hanno ampliato un fossato già esistente per abbreviare il percorso verso il cantiere dove stavano lavorando. Secondo i rapporti, l’antica sezione delle mura della città, costruita durante la dinastia Ming (1368-1644), fu irreparabilmente danneggiata durante i combattimenti di fine agosto. La polizia della città di Youyu, nella provincia settentrionale dello Shanxi, ha arrestato un uomo e una donna di una contea vicina. Hanno confessato i loro crimini e ora devono essere ritenuti responsabili.

Parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO, la Grande Muraglia cinese è una delle attrazioni turistiche più famose della Cina. Un sistema di difesa è costituito da molte parti che vengono costruite e ampliate in momenti diversi. Le sezioni restaurate della Grande Muraglia, come quelle vicino a Pechino, la capitale della Cina, attirano ogni anno molti turisti dalla Cina e dall’estero. Il segmento attualmente interessato apparteneva al segmento non ripristinato.

dopo la navigazione

Lascia un commento