Gli studenti di ingegneria meccanica del Sami Shimon Academic College of Engineering, Ashdod Campus, SCE hanno sviluppato diversi importanti dispositivi che migliorano la qualità della vita delle persone nel processo di recupero e riabilitazione. Per rendere il processo di recupero più piacevole, sviluppiamo prodotti che combinano l’allenamento di recupero con un giocoso elemento “labirinto”. È stato consegnato ai rappresentanti del Levinstein Rehabilitation Medical Center e con grande entusiasmo il prodotto è stato donato all’ospedale e ora viene incorporato nelle terapie occupazionali.

Sviluppato dagli studenti SCE sotto la guida dei Drs. Roman Golkov, Amit Storlezi e Harry Pajkowski e presentato al Levinstein Rehabilitation Medical Center comprende:

Labirinto delle gambe “Balance Board” – Sviluppato dagli studenti Daniel Seidel e Jeremy Benita. Come accennato in precedenza, questo è l’unico labirinto del suo genere che funziona attivando i movimenti del bacino e delle gambe. Muovere la palla attraverso i binari del labirinto aiuta a creare movimenti piccoli e precisi nella parte inferiore del corpo.

Un labirinto di strumenti che si muove girando una maniglia – sviluppato dagli studenti Kellen Altman e Hagi Absarat. Progettato per ripristinare il movimento del braccio e della mano, il prodotto è dotato di un potenziometro nella parte superiore che aumenta l’attrito e può irrigidire la rotazione, alzando o abbassando così il livello. Difficile.

Un labirinto di cubi 3D con 4 parrucche per giocare. Ogni parrucca aumenta di difficoltà ed è destinata all’uso a lungo termine del paziente e al rafforzamento dell’anca sviluppato da Burr Assis, figlio di Moulay e Roy Zeizler.

Il professor Yehuda Haddad, fondatore e rettore della SCE, ha dichiarato: “Il metodo di apprendimento universitario prevede l’apprendimento insieme all’esperienza pratica e al lavoro pratico nel mondo dell’ingegneria, consentendo agli studenti un’introduzione pratica al mondo del lavoro. Porta anche allo sviluppo di prodotti e dispositivi di alta qualità che apportano maggiore bene pubblico, nonché attività e contributi alla comunità.”

Bilancio (Foto: SCE Ashdod)

Responsabile della pianificazione e progettazione del prodotto presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica della SCE presso il Campus di Ashdod, Abihai Shrin. “Si tratta di dispositivi e prodotti necessari che migliorano significativamente la qualità della vita di chi necessita di un percorso riabilitativo. Offre ai nostri studenti un grande vantaggio nella progettazione e nello sviluppo di prodotti innovativi a beneficio di . Siamo felici che questi prodotti vengano utilizzati e siamo sicuri che verranno restituiti a chi ne ha bisogno”.

Il dottor Haggai Amir, direttore del Levinstein Rehabilitation Medical Center di Clarit Group, ha dichiarato: Combiniamo le esigenze del paziente sul campo, accompagniamo la pratica del terapista con gli studenti e creiamo l’attrezzatura riabilitativa che meglio si adatta alle esigenze del paziente in base agli obiettivi del terapista. Chiuso il cerchio diventa possibile creare lo strumento di guarigione definitivo che svolge il suo lavoro nel miglior modo possibile. Non esiste posto migliore in cui gli studenti possano apprendere e progettare i migliori prodotti in qualsiasi settore. “

Nachman Plotnitsky, Direttore del Technology Adaptation Center, Levinstein Rehabilitation Medical Center, ha dichiarato: “Vorremmo ringraziare il team di supervisione e gli studenti di ingegneria meccanica del Sami Shimon Academic College of Engineering Campus Ashdod per la loro risposta positiva alle nostre sfide”. I prodotti sviluppati mostrano la creatività e la professionalità degli studenti. L’introduzione di attrezzature nella sala di terapia occupazionale aiuta a migliorare significativamente il processo di riabilitazione. “

Lascia un commento