Google richiederà agli inserzionisti di mostrare annunci politici di rilievo se includono elementi sintetici relativi a persone o eventi che potrebbero distorcere la realtà. Sarà implementato da novembre.

L’azienda tecnologica ha aggiornato la sua politica sui “contenuti politici” per includere contenuti sintetici o annunci politici o di campagne che mostrano contenuti generati da strumenti di intelligenza artificiale.

Nello specifico, si riferisce agli annunci che utilizzano l’intelligenza artificiale per ritrarre persone o eventi reali in un “modo non autentico”. Come indicato nella pagina di aiuto dell’azienda, gli annunci devono includere avvisi chiari, visibili e ben visibili.

Questa nuova regola potrebbe, ad esempio, utilizzare strumenti di intelligenza artificiale per attribuire falsamente dichiarazioni o azioni a una persona, modificare immagini di eventi reali o ricreare realisticamente scene per riprodurre scene di pubblicità politica che non sono realmente accadute.

Le modifiche introdotte alla politica sui “Contenuti politici” entreranno in vigore nel novembre di quest’anno e si applicheranno alla pubblicità politica sotto forma di immagini, video e audio.

Annunci politici con intelligenza artificiale per la modifica Come ridimensionare un’immagine, correggere il colore o l’illuminazione o rimuovere imperfezioni come gli occhi rossi.

Lascia un commento