Si è tenuta una conversazione telefonica tra i ministri degli Esteri di Germania e Azerbaigian, Annalina Verbok e Jeyhun Bayramov.

Secondo l’agenzia di stampa APA, i ministri hanno discusso della situazione attuale nella regione e del processo di pace tra Armenia e Azerbaigian.

“Le affermazioni dell’Armenia sulla tesa situazione umanitaria e sul blocco sono speculazioni politiche infondate”, ha detto Bayamov. Secondo lui, il rifiuto della proposta dell’Azerbaigian di utilizzare la strada Aghdam-Stepanakert contemporaneamente al corridoio Lachin dimostra la falsità della dichiarazione sulla situazione umanitaria.

Bayamov ha affermato che l’Armenia ha adottato misure provocatorie, continua a sostenere il “regime costruito” e non ha ritirato le sue truppe dal territorio dell’Azerbaigian, che rappresenta una fonte di minaccia e una minaccia alla pace e alla sicurezza nella fase postbellica. che ciò ha ostacolato gli sforzi per stabilire a

L’agenzia di stampa dell’Azerbaigian non ha riportato le opinioni espresse dal capo del Ministero degli Esteri tedesco nel suo rapporto.

Due giorni fa Annarina Bulbok ha parlato al telefono anche con il ministro degli Esteri armeno Ararat Mirzoyan e alla riunione dei ministri degli Esteri dell’Unione Europea del 31 agosto ha detto espressamente: Il corridoio Lakhini dovrebbe essere aperto e le persone dovrebbero avere la Zoe necessaria. “

Lascia un commento