Il linguaggio del corpo di Dennis Schrader la dice lunga. Il capitano della nazionale tedesca di basket è entrato in campo con le spalle abbassate e gli occhi leggermente abbassati. Era solo la 13esima volta che segnava il primo gol contro la Lettonia nei quarti di finale della Coppa del Mondo. “Dannazione,” sbuffò, togliendosi la maglietta.

Shredder è entrato in campo nello stesso modo in cui Hubert Ivanger è entrato in Giramores, ma zoppicava sul pavimento più spesso di quanto corresse. Stava con le mani sui fianchi e si dondolava avanti e indietro. Ha effettuato solo 4 dei 26 tentativi dal campo. Niente sembrava andare per il verso giusto quel giorno. “Probabilmente è stata la partita peggiore che abbia mai giocato”, ha detto lo stesso Schroeder.

L’app Daily Mirror fornisce le ultime notizie, informazioni e analisi direttamente sul tuo smartphone. Anche giornali digitali. Scaricalo qui gratuitamente.

La squadra tedesca ha faticato per tutta la partita contro la potente Lettonia, che ha battuto la Spagna campione del mondo e la Francia vicecampione d’Europa. Alla fine, la Germania ha mostrato forza ed è stata fortunata, vincendo 81:79 (36:34).

“Dennis è umano e ha giocato una partita difficile. La nostra seconda unità ci ha aiutato a superare la giornata e ha cambiato la partita”, ha detto l’allenatore della nazionale Gordon Herbert. Tra loro c’era, tra gli altri, il rimpatriato Franz Wagner.

Franz Wagner subentra dopo il ritorno

Wagner, che si era infortunato alla caviglia nella gara d’esordio contro il Giappone, rientra dalla panchina circa cinque minuti dopo ed è in vantaggio. La sua guarigione non sarebbe potuta arrivare in un momento migliore. Con 16 gol ha guidato la squadra tedesca non solo in termini di gol, ma anche di serie di vittorie consecutive.

Anche i suoi fratelli minori Moritz (12 gol) e Andreas Obst (13 gol) sono riusciti a compensare l’indebolimento di Schröder. “Dennis ha avuto una partita difficile. “Il fatto che continuiamo a vincere partite è ciò che distingue questa squadra”, ha detto Obst.

Abbiamo giocato bene come squadra e questo alla fine ha fatto la differenza.

Franz Wagner, membro del team DBB

Dennis Schroeder ha aperto la strada per tutto il torneo, eccellendo nelle apparenze, capitanando la squadra e coordinando la partita con presenze e annunci. In diverse partite di riscaldamento della Coppa del Mondo, la squadra tedesca è apparsa visibilmente frustrata quando il capitano non era in campo.

La forza trainante era in gran parte dovuta a Schroeder. Il fatto che sia riuscita a battere la Lettonia sottolinea i progressi compiuti dalla squadra di Gordon Herbert nel corso del torneo e rivela che Dennis Schroeder non è solo. “Ma abbiamo giocato bene come squadra e questo alla fine ha fatto la differenza”, ha detto Franz Wagner.

2002

La Germania si è qualificata per le semifinali della Coppa del Mondo lo scorso anno.

La Germania ancora una volta ha beneficiato della profondità della sua rosa, con giocatori del calibro di Johannes Tiemann, Isaac Bonga e Maod Lo che hanno convinto anche dalla panchina durante la Coppa del Mondo. “Mostra la tua personalità questa volta!” sussurrò lo staff tecnico durante un timeout.

L’annuncio sembra aver dato i suoi frutti. Dopo tanto duro lavoro e impegno, la squadra DBB ha raggiunto per la prima volta dal 2002 le semifinali della Coppa del Mondo e si è qualificata anche per le Olimpiadi di Parigi 2024.

Essendo l’unica squadra imbattuta, la squadra DBB affronterà venerdì (14:40 / Magentasport) i favoriti USA in semifinale. Herbert ha detto del duello che “li ha giocati una volta in preparazione e l’ha vinto in 35 minuti”. “Dobbiamo giocare meglio di come abbiamo fatto oggi”

Anteprima della stagione della Bundesliga (3) Le Zebre puntano alla retrocessione sicura Carlo Trenhardt sulla crisi dell’atletica: “Abbiamo perso la nostra tenacia” Buona carta per la Germania in casa a Kanupolo contro l’EC Brandenburg

In vista della Coppa del Mondo, hanno perso di poco dopo un grande vantaggio. La Germania è a una vittoria su due partite dalla conquista della seconda medaglia nella storia della Coppa del Mondo.

Dopo il fischio finale della vittoria, la squadra tedesca è saltata in panchina per l’eccitazione, Dennis Schroeder ha scosso la testa incredulo e ha teso stancamente la mano per una stretta di mano. Si formò un ammasso, con Shredder al centro. Datti una pacca sulla testa, datti una pacca sulla schiena. E alla fine Shredder non poté fare a meno di sorridere.

Lascia un commento