L’esperienza, il know-how e il sostegno della Croazia nello sminamento sono utili per l’Azerbaigian, ha detto mercoledì a Zriniyevac il ministro degli Esteri azerbaigiano Jejun Bairamov.

Azerbaigian e Armenia, due ex stati sovietici, hanno combattuto due guerre in 30 anni per la contesa regione del Nagorno-Karabakh, riconosciuta come parte dell’Azerbaigian ma popolata principalmente da armeni. In un conflitto durato sei mesi nel 2020, l’Azerbaigian ha riconquistato aree di territorio perse in una precedente guerra che aveva travolto la regione durante il crollo del dominio sovietico.

Bairamov ha avvertito che i territori liberati sono “contaminati dalle mine” e che per loro è importante l’esperienza della Croazia nello sminamento. “L’esperienza, il know-how e il sostegno della Croazia nel campo dello sminamento, della ricostruzione e della reintegrazione sono molto utili”, ha dichiarato Bairamov in una dichiarazione congiunta ai media con il capo della diplomazia croata Gordan Grlic Rudman, ospitante.

Grlić Radman ha affermato che l’Unione europea “si sta impegnando al massimo livello con l’obiettivo di contribuire alla normalizzazione delle relazioni tra Azerbaigian e Armenia” e ha aggiunto che un accordo di pace tra questi paesi “è un prerequisito

Lascia un commento