A fine aprile Zenith di Parigi ha lanciato una “vigilanza”, soprattutto sul rispetto dell'”ordine pubblico”, qualora la sfilata si svolgesse a settembre. Jacques Demarson/AFP

All’inizio di agosto, il governatore aveva avvertito che il comico avrebbe potuto essere bandito perché “rischiava un grave disturbo dell’ordine pubblico”, facendo eco allo statuto che ha portato alla decisione.

Il capo della polizia Laurent Nunez ha deciso di vietare uno spettacolo del controverso comico Dieudonne previsto per il 14 settembre allo Zenith di Parigi, ha detto mercoledì una persona a conoscenza della questione.

Le misure di sicurezza dovrebbero essere annunciate entro poche ore. All’inizio di agosto, il governatore ha avvertito Dieudonné di possibili divieti, in particolare per “grave disturbo dell’ordine pubblico”, e lo ha ribadito nel decreto relativo alla decisione.

Con questa lettera, Laurent Nunez ha provocato un “attentato alla dignità umana” nel contenuto del programma intitolato “La Cage aux fous”.

Successivamente si sono verificati diversi scambi epistolari tra la Questura e gli avvocati controversi, in particolare riguardo alla messa in onda della sceneggiatura del programma.

Nel divieto, il capo della polizia Dieudonné ha affermato: “È noto che il contenuto dei programmi precedenti era un’apologia della discriminazione, della persecuzione e dello sterminio avvenuti durante la seconda guerra mondiale”. Il mondo”. Ho anche pensato che non fosse una garanzia sufficiente che l’ordine non sarebbe stato interrotto. “.

Laurent Nunez ha anche sostenuto in un articolo di Rivarolle del 29 agosto che Dieudonné voleva “combattere questa lobby odiosa e razzista”, dicendo: Ha stigmatizzato la “lobby ebraica”. Il capo della polizia ha anche sottolineato che lo spettacolo avrebbe avuto luogo “vicino alla sinagoga” alla vigilia della celebrazione da parte della comunità ebraica del festival Rosh Hashanah, che celebra il Capodanno ebraico.

Condannati per calunnia razzista e incitamento all’odio, l’umorista Dieudonné e il cantante anti-vaccini Francis Lalanne hanno già tentato di presentare Cage of Fools al Cirque d’Iver di Parigi il 7 aprile.

Alla fine di aprile, Zenith de Paris ha espresso “vigilanza” se lo spettacolo si fosse svolto a settembre, soprattutto in termini di rispetto dell'”ordine pubblico”, ricordando che il divieto “tornava solo agli interessati”. Autorità competenti”. “Dobbiamo tenere presente che gli operatori Zenith non hanno alcun margine di manovra per consentire o vietare l’esecuzione delle trasmissioni”, ha dichiarato in un comunicato stampa il presidente della società Daniel Colling. .

dopo la navigazione

Lascia un commento