Una ricompensa di 500.000 dollari sarà pagata a un pilota russo che ha disertato in Ucraina e ha consegnato un elicottero Mi-8 alle forze ucraine, hanno detto martedì funzionari ucraini.

Il portavoce dell’intelligence militare ucraina Andrii Yusov ha detto martedì in televisione che i fondi verranno pagati nella valuta ucraina, la grivna. Ha invitato gli altri membri dell’esercito russo a seguire l’esempio dei disertori.

Da alcuni giorni i media ucraini riferiscono della defezione del 28enne russo Maxim Kuzminov.

L’Ucraina ha un elenco ufficiale di premi per l’equipaggiamento militare consegnato dai soldati russi. Ad esempio, un carro armato ti dà $ 100.000. D’altra parte, in Russia vengono pagati bonus per aerei, carri armati e altre armi.

– L’Ucraina è uno Stato democratico soggetto allo stato di diritto. Adempiremo ai nostri obblighi e al diritto internazionale (obblighi), ha detto Jusov.

“Pertanto, ancora una volta, i russi che non vogliono diventare criminali di guerra dovrebbero arrendersi, schierarsi con l’Ucraina, difendere il proprio onore e la propria coscienza e combattere il regime di Putin”, ha aggiunto.

I servizi segreti hanno convinto il giovane a passare dalla parte ucraina come parte di un’operazione speciale a lungo termine.

Secondo il portale online ucraino Pravda, l’elicottero è atterrato nella regione di Kharkiv, nell’Ucraina orientale. Due membri dell’equipaggio hanno perso la vita. Il pilota era in Ucraina con la sua famiglia, fuggita prima dalla Russia.

Il quotidiano ucraino Pravda ha riferito che nel paese si trovava anche un elicottero che trasportava pezzi di ricambio per aerei da combattimento russi.

L’Ucraina si difende dall’aggressione russa da più di 18 mesi con l’aiuto militare occidentale.

Lascia un commento