Il segretario di Stato americano Anthony Brink arriva a sorpresa a Kiev e ribadisce il suo “incrollabile sostegno” a Washington mentre la Russia continua la sua offensiva contro le forze di Mosca e un nuovo inverno di guerra incombe. ha annunciato un nuovo aiuto oltre

Si è trattato della quarta visita del Segretario di Stato americano dall’inizio dell’invasione russa nel febbraio 2022, e una serie di operazioni di terra hanno avuto luogo vicino ai villaggi di Robotin e Novoplokopyvka, dove Kiev sta organizzando la sua offensiva Bakhmut. Segue l’annuncio del successo di Melitopolis all’Est e Melitopolis al Sud.

Il ministro della Difesa ucraino è stato sostituito

Nel frattempo, il parlamento ucraino ha votato con 338 voti favorevoli e 0 contrari per nominare Rustam Umerov al ministero della Difesa in sostituzione di Oleksiy Reznikov, che è rimasto impantanato in accuse di corruzione legate al suo contratto con il ministero.

Umerov, negoziatore 41enne e figura di spicco della comunità tartara di Crimea, ha promesso di fare “tutto il possibile e l’impossibile affinché l’Ucraina vinca”, hanno detto i militari di Kiev e hanno assicurato loro che “si riprenderà ovunque”. » del Paese invaso dai russi.

“Ripristineremo una vita normale e dignitosa nella città dell’Ucraina, purtroppo temporaneamente occupata. Sappiamo che la gente del posto ci aspetta”, ha aggiunto.

Il primo ministro danese visita Kiev

Oltre a Blinken, sul treno per Kiev si è incontrato anche il primo ministro danese Mette Frederiksen, e il capo degli affari esteri degli Stati Uniti ha ringraziato Frederiksen per la sua “leadership danese” e ha annunciato che due settimane fa, insieme ai Paesi Bassi, l’F-2 annunciato la fornitura di due aerei da caccia per l’Ucraina 16 fabbricati negli Stati Uniti.

Il primo ministro danese si è rivolto ai parlamentari ucraini e ha visitato una chiesa a Bukha per vedere un rapporto sui crimini di guerra commessi dalle forze di occupazione russe nella città lo scorso anno.

macellazione del mercato

Intanto dal fronte arrivano notizie di nuove vittime. Il presidente russo Volodymyr Zelenskyj ha detto che 16 persone sono state uccise nel mercato Kostyantynivka, nella parte orientale di Donetsk, dall’artiglieria russa. Il raid delle forze di Mosca ha preso di mira “mercati, farmacie e persone che non hanno fatto nulla di male”, ha detto il leader di Kiev, aggiungendo che ci sono “molti feriti”.

Il primo ministro Dennis Smigal ha detto che tra i morti c’era un bambino, mentre le riprese delle telecamere di sicurezza mostravano l’esplosione che faceva cadere file di cabine, persone che si precipitavano verso la proprietà e gli allarmi delle auto che suonavano. Il ministro dell’Interno Igor Klimenko ha detto che 28 persone sono rimaste ferite. Da Bucarest è finalmente arrivata la conferma che pezzi di un drone russo sono atterrati sul suolo rumeno.

Bucarest nega l’incidente del drone

Il ministro della Difesa romeno Angel Tirumbal ha detto che l’area non sarà evacuata perché non è considerata una minaccia. Lunedì Kiev ha accusato un drone russo dell’esplosione avvenuta sul territorio della Romania, membro della NATO, durante un raid notturno in un porto ucraino sul Danubio.

La notizia era stata smentita con forza da Bucarest nei giorni scorsi, ma le autorità ucraine affermavano di averne le prove.

dopo la navigazione

Lascia un commento