Martin Mladen Pauk (30), membro del Partito democratico progressista che ha sostituito Alice Zlodra, la candidata sindaco del partito, come membro del Consiglio comunale di Spalato nel novembre 2022, è attualmente responsabile della gestione, costruzione e manutenzione degli immobili per il prefettura, è un impiegato. Slobodna ha scritto “Dalmazia”.

Come si suol dire, in caso di trasferimento dell’ingegnere geodetico dalla sua attuale posizione presso l’Istituto idrografico croato (statale) al capoluogo di contea, il bando di concorso è necessario poiché si trattava di un trasferimento all’interno dei servizi statali e provinciali. Lo scorso dicembre l’uomo più famoso di Spalato, Uržeb, è diventato il nuovo presidente del consiglio d’amministrazione dell’Istituto regionale di pianificazione, mentre l’architetto Josip Matijevic ha assunto la carica.

L’annuncio originale diceva che sarebbe stato collocato nel Dipartimento per la protezione e la gestione dell’ambiente, presieduto da Marija Vuković, ma il posto vacante sarà occupato dall’Agenzia immobiliare, presieduta da Annamarja Blalić Silić. che gli fu assegnato l’Ufficio di Amministrazione, Costruzione e Manutenzione. Il dipartimento è il dipartimento più recente nell’amministrazione della contea ed è responsabile, tra le altre cose, della creazione di un registro delle proprietà di proprietà della contea, dove molte proprietà non sono nemmeno registrate, per non parlare di gestite, ha detto Slobodna. Dalmazia scrive.

Il signor Pauk è stato inserito nella lista dei consiglieri comunali di Banovina del signor Most dopo le elezioni comunali del 2017. All’età di 24 anni è diventato membro del comitato del suddetto partito della più grande città della Dalmazia, ma è stato presto costretto a lasciare ritirarsi dal club del consiglio comunale. Per 10 mesi è stato consigliere comunale indipendente e nell’ottobre 2018 ha aderito al Partito per l’indipendenza della Croazia di Bruno Esi e Zlatko Hasanbegović.

È noto per le opinioni xenofobe estreme e succose che esprime sui social network.

Lascia un commento