Il direttore della ricostruzione, costruzione e pianificazione del territorio Stanko Kordic, interrogato oggi sulla rimozione illegale dei rifiuti e sullo smaltimento in discarica illegale, ha detto oggi in una conferenza stampa con i funzionari della città che ha approfittato del mandato imposto dagli emendamenti alla legge sulla gestione dei rifiuti. Ridisegnare le decisioni sottoposte al Consiglio Comunale.

– Alcune cose fondamentali stanno cambiando. Il primo è modernizzare il modo in cui vengono segnalate le discariche illegali, il secondo è aumentare la videosorveglianza e il terzo è introdurre i droni come mezzo di controllo dell’area. Sebbene questa legge abbia eliminato l’obbligo di rendicontazione annuale riguardante lo stato di discarica illegale, continuiamo a riferire come riteniamo necessario. Quello che non c’è scritto in questa decisione, e su cui sicuramente lavoreremo, è che io e il sindaco aumenteremo notevolmente il numero dei co-osservatori perché questa situazione di circa 70.000-700.000 persone è insostenibile. Ha annunciato che questo numero probabilmente raddoppierebbe se avesse potuto ricevere un’offerta.

Lui ha aggiunto che cambierà anche il sistema di qualificazione degli agenti di polizia della città.

– In precedenza la maggior parte dei lavoratori disponeva di un servizio SSS, ma ora tutti i nuovi assunti devono avere un servizio SSS a causa delle responsabilità legate all’inquinamento luminoso, al rumore, agli spazzacamini, ecc. Sho – ha detto.

Tomasevich ha chiarito la parte relativa ai droni.

– Per evitare l’invasione dei droni nel centro cittadino, pensiamo alla foresta di Jezdovets e alle discariche abusive dove le aziende scaricano illegalmente i propri rifiuti con i camion. Quindi hanno un intero business e in questo senso utilizziamo questa tecnologia insieme. “Abbiamo denunciato alla polizia e queste aziende sono state denunciate non solo per reati minori, ma anche per reati penali”, ha detto Tomasevic, che in parlamento chiede sanzioni più severe.

– Stiamo lottando per catturare queste aziende e prenderemo l’iniziativa e andremo al Congresso per aumentare le multe. Non sono adatti per le aziende che effettuano lo smaltimento illegale dei rifiuti in vaste aree della città di Zagabria. Ci sono diverse aziende che puliscono le soffitte, pubblicizzano illegalmente e scaricano illegalmente i rifiuti nella foresta di Jezhdovets. Non è facile catturarli perché è un’area vasta con circa 30 modi per entrare, ma tali atti vengono compiuti continuamente dalla polizia e dai concittadini. Ma quello che mi preoccupa di più è l’importo della multa, ha sottolineato.

Lascia un commento