Jim Nill degli Stars nominato Direttore generale dell'anno della NHL

Jim Nill, direttore generale dei Dallas Stars, ha vinto il premio Jim Gregory Direttore generale dell'anno, come annunciato lunedì sera dalla NHL. Nill, compagno di squadra di Ken Holland nell'hockey junior quasi cinquant'anni fa, ha avuto una carriera di successo sia come giocatore che ora come dirigente del front office. Insieme, hanno avuto i loro nomi nella Stanley Cup quattro volte, grazie ai loro ruoli con i Red Wings durante il campionato di Detroit dal 1997 al 2008. Ora si ritrovano come direttori generali delle squadre avversarie nelle finali della Western Conference, entrambe con l'obiettivo di raggiungere un'altra Stanley Cup.

Nill ha ricevuto 17 voti su 42, assicurandosi un comodo vantaggio nella votazione per GM dell'anno. Patrik Allvin di Vancouver è arrivato secondo, mentre Bill Zito della Florida è arrivato terzo. Il successo di Nill nel costruire una squadra che ha raggiunto la finale della Western Conference per la seconda stagione consecutiva è stato un fattore chiave nella sua selezione. Nonostante alla fine siano caduti contro Edmonton in sei partite, la prestazione delle Stelle è stata impressionante.

Una mossa degna di nota di Nill è stata l'acquisizione del difensore Chris Tanev alla scadenza del contratto senza sacrificare una scelta al primo turno o il miglior potenziale cliente dell'organizzazione. Ciò ha dimostrato il suo pensiero strategico e la capacità di prendere decisioni di grande impatto sul roster. Con quattro anelli della Stanley Cup ottenuti con i Detroit Red Wings, Nill è un rispettato valutatore di talenti nella NHL.

Il premio GM dell'anno è l'unico votato durante i playoff, prendendo in considerazione i primi due round. Il riconoscimento di Nill è una testimonianza del suo ruolo nel successo dei Dallas Stars e del suo contributo alle prestazioni della squadra durante tutta la stagione.

Lascia un commento