Il pittore di Huasteco Tenek Jorge Domínguez Cruz ha collaborato con l’Edward James Sculpture Garden per creare un dipinto a olio che rappresenta la mano di un mecenate inglese e del suo braccio destro, Plutarco Gastelum. Foto di Yasmine Ortega

Questo mese, il pittore di Huasteco Tenek Jorge Domínguez Cruz (Mata de Otate, Chontola, Veracruz, 1986) porterà ancora una volta le sue opere surrealiste a Chiritola, San Luis Potosi, USA.

All’inizio di quest’anno, mentre ero a Dallas per esporre il mio lavoro in vari luoghi culturali, mi è stato chiesto di dipingere un murale in concomitanza con la Fiera dello Stato del Texas, che si svolge dal 29 settembre a ottobre. 24. Mura del Museo delle Donne. In uno spazio di circa 6 x 5 metri quadrati, Dominguez Cruz presenta la sua visione della cultura messicana, in particolare del Giorno dei Morti, dove le donne sotto forma di La Catrina sono al centro della cultura. universo. Sarà un dialogo tra modernità e tradizione nel senso della grande eredità lasciataci dai nostri antenati.

Il mese prossimo, l’artista ospiterà una mostra personale di My Roots Sun come parte della mostra Latin World al Women’s Museum, che fa anche parte della Texas State Fair. Nel frattempo, è stata invitata a esporre il suo lavoro legato al Giorno dei Morti ad Atlanta, in Georgia, a novembre.

Per il Festival della Cultura, dei Popoli e dei Quartieri Indigeni di Città del Messico, dal 4 al 20 agosto in Plaza de la Constitution, l’artista dipinge in acrilico le gioie, le passioni e la ricchezza dei popoli indigeni, le cui immagini servono come loro simbolo.

Ispirato dalla fantasia e dal lusso

Pittore surrealista della Huasteca, non sorprende che sia stato contattato dal direttore dell’Edward James Sculpture Garden nella zona di Potosi della regione. L’ambiente fantastico e oltraggioso di questa regione, la luce mutevole e il contrasto del paesaggio, hanno intrappolato Dominguez Cruz fin dall’infanzia e hanno creato in me un senso di surrealismo.

La prima collaborazione dell’artista con lo Sculpture Garden consiste nella realizzazione di un dipinto ad olio in cui si vedono in primo piano le mani di Edward James e a destra le mani di Plutarco Gastelum. Sullo sfondo si vedono più mani perché molte persone stavano lavorando nell’orto. Parlo di collegare la terra all’universo attraverso le sue radici, la sua interezza, le sue mani, in una sorta di esplosione. Perché la Wasteca è esplosiva. sottolinea.

Tra i temi affrontati nei dipinti, estrarremo il logo per la nuova area che sarà inaugurata nel giardino delle sculture. Questo spazio si chiama ‘Cimbrateca’ e ospita tutti gli stampi che James utilizzò per creare i suoi giardini surreali. Successivamente l’artista avrà una mostra con le sue opere nello stesso spazio.

Dominguez Cruz è un pittore autodidatta che, dopo aver guardato libri d’arte, ha realizzato pennelli con parti di code di vitello, erbe tritate e fiori tritati per dare loro colore. apprende il mestiere All’età di 16 anni si trasferisce a Città del Messico per proseguire gli studi, ma inizialmente viene impiegato in un negozio di abbigliamento per acquistare tessuti e si dedica alla sua grande passione, la pittura.

Ha il sostegno di persone come Max Ramos, il proprietario della libreria Jorge Cuesta, che gli regala un angolo dove dipingere quando è a Città del Messico. Trascorre la maggior parte del suo tempo nella sua comunità locale.

L’uso dei colori primari è essenziale nei dipinti di Dominguez Cruz. Sono i colori che troviamo nella vita e sono sempre presenti. Altri colori appaiono attraverso di loro. È il punto di partenza per ogni mio progetto. Quindi esprimo la mia passione, gioia ed emozione in molti modi diversi che possono essere visti in ciascuno dei miei lavori. Perché siamo movimento e trasformazione. Mi piace molto esprimere i miei lavori con un dinamismo simile al dialogo.

Per Dominguez Cruz i capolavori della storia dell’arte esistono ancora perché creano dialogo. In qualche modo l’ho imparato osservando grandi opere come Leonardo da Vinci. Qualunque sia l’epoca della storia in cui sono nati, continuano a provocare.

Dominguez Cruz è un punto di riferimento per la pittura Huasteca e si impegna a promuoverla oltre confine.

Lascia un commento