Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha celebrato il 75° anniversario del Paese con una parata paramilitare e scambi diplomatici e si è impegnato ad approfondire i legami con Cina e Russia, ha riferito Reuters.

Kim ha partecipato ad una parata a Pyongyang e ha incontrato una delegazione cinese in visita, ha riferito sabato l’agenzia di stampa centrale coreana gestita dallo stato.

Il corteo ha evidenziato, tra le altre cose, il ruolo delle milizie come guerriglieri nella guerra, con camion per le consegne carichi di lanciarazzi.

Il presidente cinese Xi Jinping ha inviato una lettera in cui esprime l’intenzione di rafforzare la comunicazione e la cooperazione strategica.

Anche il presidente russo Vladimir Putin ha inviato una lettera a Kim, affermando che i due paesi espanderanno le relazioni bilaterali per garantire sicurezza e stabilità nella penisola coreana e nel nord-est asiatico.

Leif Eric Easley, professore alla Ewha University di Seoul, ha dichiarato: “L’espansione della cooperazione tra Cina, Russia e Corea del Nord e il “bypass” del presidente Xi al vertice del G20 in India stanno causando una spaccatura nel panorama geopolitico dell’Asia. dà l’impressione che si stia espandendo.” Reuters.

“La maggior parte delle parti interessate nella regione vuole evitare una nuova Guerra Fredda, ma con la Cina e la Russia che sostengono la Corea del Nord e la Corea del Nord che accetta la sfida di Cina e Russia all’ordine internazionale, ‘diventerà più difficile’, ha detto Easley.

Il vertice annuale del G20 di due giorni inizia sabato a Nuova Delhi, in India, con i paesi occidentali in testa, con l’assente presidente cinese Xi Jinping e il presidente russo Vladimir Putin assente.

Kim visiterà la Russia questo mese per discutere con il presidente Vladimir Putin la fornitura di armi per sostenere l’invasione russa dell’Ucraina.

Reuters nota che la Corea del Nord sta integrando il suo già numeroso esercito con una varietà di milizie, forze di riserva e forze di sicurezza, comprese le Guardie Rosse dei Lavoratori e dei Contadini (WPRG) affiliate all’esercito.

Lascia un commento