Parigi. La cometa Nishimura, scoperta un mese fa, si sta dirigendo verso il Sole e brillerà più luminosa durante il fine settimana, offrendo uno spettacolo che può essere visto con un binocolo o ad occhio nudo.

La dimensione esatta di questo minuscolo oggetto di roccia e ghiaccio non è ancora nota, ma prende il nome dall’astronomo dilettante giapponese Hideo Nishimura, che per primo osservò l’oggetto l’11 agosto.

Secondo l’astrofisico nei registri astronomici non è stata trovata traccia della sua ultima visita.

Quando una cometa (un oggetto proveniente dalle regioni fredde del sistema solare) si avvicina alla Terra, il ghiaccio contenuto nel suo nucleo sublima, rilasciando grandi scie di polvere che riflettono la luce solare.

Sono questi capelli lucenti che possono essere notati.

La cometa Nishimura passerà molto vicina al Sole il 17 settembre, secondo Biver, quando sarà a 33 milioni di chilometri dalla sua stella, un quarto della distanza tra la Terra e la sua stella, a meno di 125 milioni di chilometri dalla Terra. .

Il percorso della cometa Nishimura è verde perché contiene più gas che polvere.

Lascia un commento