Gli US Open si stanno scaldando, ma già prima della finale di New York c’è già un vincitore: il ruolo delle donne nello sport mondiale.

Solo pochi anni fa si pensava che la gravidanza fosse l’inizio della fine di una carriera professionistica, ma l’ultimo evento del Grande Slam dell’anno lo ha visto venire alla luce più volte quest’anno. Sempre più giocatori ritornano all’impegnativo Pro Tour globale dopo aver avuto figli con successo a lungo termine.

La danese Caroline Wozniacki ha realizzato una delle rimonte più sensazionali a New York. Il 33enne ha annunciato il suo ritiro nel gennaio 2020. L’ex numero 1 e madre di due figli ha appena iniziato il suo ritorno quest’estate dopo una pausa di oltre tre anni. Agli US Open è passata rapidamente agli ottavi di finale. Wozniacki è ottimista nel programmare il gioco durante il pranzo, cosa che molti concorrenti tendono ad evitare a causa del caldo. “In questo modo posso ancora trascorrere del tempo con i miei figli.”

Il ritorno dalla maternità è stato ancora più impressionante. Quella è Sweetrina. Ma all’ucraino mancavano solo sei mesi per dare alla luce sua figlia e fare il suo debutto in tournée. Poche settimane dopo il ritorno, il 28enne è tornato ai quarti di finale dell’Open di Francia e alle semifinali di Wimbledon.

Tutti questi esempi alleviano la pressione da alcuni atleti. Molte persone esitano o hanno rimandato la pianificazione familiare in passato. La superstar se ne va con la mamma degli US Open Summer, Naomi More ha fatto notizia quando ha promesso di tornare a Melbourne a gennaio. La pausa ha alimentato il suo “amore per questo sport” e le ha fatto capire che non avrebbe potuto giocare per sempre.

E qui Serena Williams ha dimostrato di cosa sa fare. Dopo la nascita della sua prima figlia, il 23 volte campione del Grande Slam ha raggiunto altre quattro finali importanti. Anche se ha perso su tutti e quattro, ha guadagnato simpatia e rispetto.

Uno dei veri pionieri una volta era di Leeds. Cybill Bummer, ora 43enne, ha festeggiato il fatto di essere l’unica madre a vincere due tornei WTA (2007, 2009). Nessun giocatore è riuscito a raggiungere questo obiettivo in 18 anni.

Lascia un commento