Anamaria, una truffatrice di 45 anni, ha sedotto un uomo, poi lo ha accusato di stupro e aggressione e ha speso milioni su cauzione. L’anno scorso Bjelovar, un uomo d’affari accusato di stupro, è stato rilasciato dopo un mese di prigione. Molte vittime del truffatore 45enne hanno raccontato a Danica Portal come le ha attirate e ingannate.

Danica ha appreso in via ufficiosa che nel frattempo sono state presentate diverse denunce contro i truffatori, ma non è chiaro a che punto siano queste cause legali.

Ha chiamato anche un uomo che ha comprato un appartamento a Zagabria per stare con lei. È finito a Lemetinac perché accusato di violenza.

– Ho sporto denuncia penale contro Annamaria perché sospettata di avermi rubato la grossa somma di 150.000 HRK. Non consideriamo i piccoli furti nelle tasche o nei portafogli – ha detto uno degli uomini truffati.

– Ascolta, è bellissima. Ha gambe lunghe e sottili, un bel corpo e un aspetto naturale senza molto trucco. Ma ha un bell’aspetto – quando un giornalista le chiede: “Ana Maria è davvero una femme fatale così mortale?”

Tihomir, 48 anni, uomo d’affari di Bjerowar, ha incontrato Annamaria su un’app di appuntamenti. Dopo mesi di intense relazioni sociali e sessuali, Tihomir è stato posto in custodia cautelare con l’accusa di stupro.

Alla fine l’uomo d’affari di Bjelovar è riuscito a dimostrare la sua innocenza e il tribunale lo ha assolto. Nel frattempo è emerso che la 45enne aveva tradito una ventina di uomini con i quali avrebbe avuto rapporti intimi.

Tihomir ha detto alla corte che i due erano nel suo appartamento a Zagabria quando ha presentato l’accusa di stupro durante il fine settimana e ha visto Anamaria portare nell’appartamento 24.000 kune. I soldi sono scomparsi a mezzanotte e quando Anamaria è stata interrogata, è diventata isterica e ha chiamato la polizia dopo una discussione.

Ha accusato l’uomo d’affari di stupro, ma la corte ha stabilito che era tutta una farsa. La testimonianza di Anamaria non era in alcun modo coerente con la testimonianza di Tihomir, così come quella dei vicini, degli amici e di altre persone ingannate di Tihomir. Alla fine la corte credette alla sua difesa.

L’ex datore di lavoro di Anamaria, dove lavorava come contabile, l’ha descritta come una donna molto comunicativa, intelligente e attraente che interpretava la vittima. Anamaria dice di essere una madre single con un figlio malato e dice che lavora seducendo gli uomini per i loro soldi. Lei sostiene che alcuni uomini pagano per stare zitti.

– Non solo Tichomira ma anche gli uomini che ha tradito sono sposati e la pagano ancora in silenzio. Siamo stati chiamati in ufficio da tre persone che hanno truffato e una di loro è venuta da noi. Non sapevamo se avrebbero pianto o riso sentendolo, ha detto il direttore dell’azienda dove lavorava Ana Maria.

– Anamaria è una persona molto intelligente. Nel giro di un’ora, l’ex capo di Anamaria ha detto di aver scansionato segretamente la carta aziendale utilizzata da un collega e di averla utilizzata per acquistare diversi laptop e un costoso iPhone dal conto aziendale.

Tra i testimoni della corte c’erano donne che avevano assunto Ana Maria per pulire i loro appartamenti e le loro case. Si dice che molti oggetti di valore, come le monete d’oro, siano scomparsi da questi edifici. Anche altri uomini che ha incontrato su app di appuntamenti hanno testimoniato del truffatore.

Hanno detto di aver dato ad Anamaria i soldi per chiedere prestiti per curare i bambini e avviare un’attività personale. Affermano che mancano ancora milioni di kune, scrive Danika. La frode, il furto e le false accuse di Anamaria sono stati denunciati alla polizia e al DORH, ma non è chiaro fino a che punto siano avanzate le indagini.

Lascia un commento