Martedì alle 7 del mattino la polizia di Zagabria ha effettuato un controllo tecnico preventivo su un autobus con la patente di Pola di proprietà di una società commerciale guidato da un autista di 64 anni. Il dipartimento di polizia di Zagabria ha affermato che l’autobus era destinato a trasportare gli studenti da un istituto scolastico a una città sulla costa croata.

Durante un controllo visivo dell’autobus, la polizia ha riscontrato carenze tecniche, in particolare nelle parti usurate dei pneumatici, e ha inviato l’autobus per un ulteriore controllo tecnico.

Durante un controllo tecnico di emergenza, il personale autorizzato dell’Ufficio di controllo tecnico ha riscontrato diverse carenze tecniche considerate pericolose e l’autobus è stato rimosso dal traffico fino a quando le carenze non sono state risolte.

Inoltre, gli agenti hanno monitorato l’orario di lavoro dei conducenti, ovvero i tachigrafi e i dati delle carte del conducente che registrano l’orario di lavoro dei lavoratori migranti, ai sensi della legge sull’orario di lavoro, sulle ferie e sui dispositivi di registrazione dei lavoratori migranti. Legge sulla circolazione stradale (Gazzetta Ufficiale NN 75/13, 36/15, 46/17, 152/22). Nel corso del periodo di monitoraggio sono state riscontrate numerose violazioni di eccessivi orari di guida e di ridotti periodi di riposo del conducente durante la giornata e per tali violazioni al conducente, all’azienda e alla società potrebbero essere emessi ordini di demerito. .

Secondo le disposizioni legislative, sarà comminata una multa complessiva di 590 euro per il conducente, 3.000 euro per la persona giuridica e 940 euro per il responsabile della persona giuridica.

Vorrei ricordarvi che la Polizia di Zagabria vigila sistematicamente e ininterrottamente sugli autobus che trasportano bambini, secondo la propria autorità legale. Quindi nel 2022 sono stati effettuati complessivamente 1.941 test di autobus e dei loro autisti. Sono state riscontrate complessivamente 111 violazioni.

Gli agenti della stazione di polizia di Zagabria continueranno anche in futuro tale attività di sorveglianza, con l’obiettivo di ridurre il numero di incidenti stradali gravi.

Lascia un commento