Venerdì è stato arrestato il proprietario del club scambista Anaconda a Rovigno e Bruno P., avvocato di Zagabria e uomo d’affari istriano e figlio del proprietario di Meneghetti, Miroslav Prisha, è stato gravemente aggredito.

Vi ricordo che sabato scorso, intorno all’1.30 di notte davanti all’Anaconda, è stato picchiato e derubato da otto persone. Il proprietario è stato scortato dalla polizia presso l’ufficio del procuratore dello stato della contea e interrogato insieme a un dipendente maschio del club, che era ufficiosamente collegato all’incidente.

– Un uomo di 56 anni, un uomo di 45 anni, un uomo di 44 anni, una donna di 40 anni, un uomo di 38 anni, due uomini di 36 anni e un Uomo di 23 anni sospettato di aver commesso i crimini di cui sopra. La polizia ha annunciato all’inizio di questa settimana che due degli uomini sono sospettati di reati penali di tentate lesioni personali gravi e uno di loro è sospettato di coercizione criminale contro il personale.

La polizia ha anche detto che i sospettati hanno aggredito un uomo di 30 anni fuori da un club a Vallarta.

– Lo hanno picchiato con mani e piedi, hanno minacciato di morte, gli hanno preso l’orologio e due catene e hanno causato danni per diverse migliaia di euro. Un uomo è rimasto gravemente ferito nell’incidente e la polizia ha detto che uno degli aggressori ha scattato una foto della sua carta d’identità per intimidirlo e indurlo a non denunciare l’incidente alla polizia.

Lascia un commento