Quando Mateo Lisica ha segnato il gol della vittoria contro l’Hajduk, la panchina dell’Istria era piena di entusiasmo. Tutta la squadra e lo staff hanno esultato lungo la linea laterale ed erano pronti a scendere in campo pieni di gioia quando una bottiglia di vetro è volata giù dalla tribuna ovest del Poljud e ha colpito duramente il giocatore istriano Nils Erik Roland Björkander. fino alla morte! I medici di Hejduk hanno curato la ferita alla testa, che per fortuna non era grave, ma Poljud dovrà affrontare una severa punizione.

Tutte le partite della SuperSport HNL sono disponibili esclusivamente sul canale MAXSport di Hrvatski Telekom

La polizia di Spalato ha avviato un’indagine penale sull’incidente. A questo scopo ispezioneranno le telecamere di sorveglianza installate a Poljud e condurranno interviste con le persone vicine all’incidente per identificare gli autori. Come si è scoperto, la persona che ha lanciato la bottiglia era in fondo alla tribuna ovest, direttamente dietro l’Istrabench.

Se la polizia riesce a trovare il colpevole, verrà accusato di un reato minore e bandito dai campi in Croazia per due anni.

L’Hajduk si è scusato con il pubblico di Pola per l’incidente, ma rischia ancora una severa punizione per aver annerito i cuori di coloro che hanno sfogato la loro rabbia e frustrazione su un innocente giocatore istriano che stava festeggiando il gol della sua squadra.

Il club di Spalato è recidivo e ha pagato ogni volta pesanti multe all’HNS, ma questa volta la punizione è ancora più dura e potrebbe significare la chiusura di una tribuna o addirittura di un intero stadio agli spettatori.

Lascia un commento