La Banca Centrale della Repubblica di Turchia (CBRT) ha pubblicato la stima dell’inflazione di agosto, la più alta dell’anno. La valutazione si è concentrata su tasse ed energia e sull’aumento dell’inflazione.

La valutazione della CBRT afferma che l’inflazione annuale è aumentata in tutti i principali gruppi a causa dell’impatto degli aggiustamenti fiscali e amministrativi sull’inflazione in agosto, del deprezzamento della lira turca e dell’impatto degli aumenti salariali e dei ritardi nella lira. Aumento dei prezzi globali dell’energia.

La valutazione ha rilevato che il gruppo energetico ha registrato il guadagno mensile più elevato, pari al 14,23%, con un trend guidato dagli effetti fiscali del mese precedente e dalle pressioni esterne sui prezzi.

La CBRT ha affermato che l’aumento del prezzo del carburante si è riflesso rapidamente nei prezzi dei servizi di trasporto e ha affermato che l’inflazione mensile è stata del 27,62%, il tasso di aumento più alto calcolato all’interno dell’intervallo CPI core del 2003.

“Abbiamo visto un forte aumento degli affitti.”

La CBRT ha affermato di essere stata pesantemente colpita dalle fluttuazioni del tasso di cambio, con significativi aumenti dei prezzi degli affitti, del cibo, dei salari minimi e dei tipi di servizi, in particolare per i beni di base, poiché l’impatto della svalutazione della valuta turca è stato ritardato. lira.

La CBRT ha riferito che le prospettive negative per i prezzi di frutta e verdura fresca sono continuate anche nel mese di agosto, ma ha sottolineato che anche gli aumenti dei prezzi nel sottogruppo degli alimenti trasformati sono stati ampliati e rafforzati.

Nella valutazione sono stati utilizzati i seguenti descrittori dei prezzi alla produzione e indicatori chiave. La tendenza al rialzo dei prezzi alla produzione continua ed è più pronunciata nel gruppo energetico, dove la pressione al rialzo dei produttori sui prezzi al consumo è diventata evidente negli ultimi tre mesi. In linea con queste prospettive, i tassi di inflazione mensili destagionalizzati per gli indici B e C sono rimasti elevati e il tasso di inflazione annuale per gli indici ha continuato ad aumentare.

L’inflazione ha toccato un nuovo massimo quest’anno

I dati diffusi dall’Istituto turco di statistica (TUIK) hanno mostrato che l’inflazione di agosto è stata del 9,09% su base mensile e del 58,94% su base annua, migliore del previsto. L’inflazione al consumo ha visto aumenti dei prezzi diffusi tra i segmenti di consumo.

Lascia un commento