Le Forze Democratiche Siriane (SDF) hanno dichiarato una “amnistia generale” per i membri delle tribù arabe di Deir Ezzor nel tentativo di allentare le tensioni dopo giorni di sanguinosi scontri.

Il comandante delle SDF Mazloum Abdi He ha detto giovedì a Reuters. “Abbiamo deciso di concedere un’amnistia generale a coloro che hanno partecipato al conflitto. La metà degli arrestati sono già stati rilasciati e intendiamo rilasciare il resto”, ha affermato.

In un’intervista con Reuters, Abdi ha sostenuto che il funzionamento dei consigli locali è stato “imperfetto” e che “sono stati commessi errori sul campo”.

Una delle principali richieste delle tribù era la fine del dominio delle SDF e l’istituzione di un consiglio militare indipendente composto da arabi locali per coordinare la sicurezza e gli aiuti economici direttamente con gli Stati Uniti.

Domenica, funzionari statunitensi hanno visitato la regione per mediare tra le tribù curde e arabe. Il funzionario del Dipartimento di Stato Ethan Goldrich e il tenente generale Joel Vowell, che guida la coalizione anti-Isis, hanno affermato in un comunicato che i due paesi hanno concordato di “affrontare le lamentele locali” e “ridurre la violenza”.

L’ex ambasciatore americano in Siria, Robert Ford, ha dichiarato in precedenza a Middle East Eye (MEE) che i successi militari delle SDF da soli non sono sufficienti a ridurre le tensioni e che i rappresentanti politici arabi e la gente del posto hanno affermato che la richiesta di espansione del governo è grande. deve essere affrontato anche. Ford: “Una riconquista armata di Deir Ezzor da parte delle SDF non metterà fine alla situazione. Le lamentele tribali continuano”, ha detto.

Perché le tribù arabe si ribellarono?

Deir Ezzor è divisa in due parti lungo il fiume Eufrate. Gli Stati Uniti e i loro alleati controllano la Cisgiordania, mentre le forze governative siriane e i loro alleati Russia e Iran controllano la Cisgiordania.

Le YPG hanno combattuto a fianco delle tribù arabe con il sostegno degli Stati Uniti per scacciare l’Isis dalla regione nel 2017.

Dopo la rivolta, le SDF hanno ripreso il controllo dell’area dalle tribù ribelli dopo che le tribù arabe avevano catturato diversi villaggi. Un funzionario della tribù al-Aqidat a Deir Ezzor ha detto martedì a MEE che il leader della tribù, la tribù Al-Aqidat, è diventato il volto dell’insurrezione. Ibrahim El Khifr ha affermato di essere fuggito nelle zone sotto il controllo del governo siriano.

Lo scontro è avvenuto a Deir Ezzor, ricca di risorse petrolifere. 27 agosto, presidente del consiglio militare delle SDF Deir Ezzor. La violenza è scoppiata dopo che Abu Howrah, noto come Ahmed el-Habil, è stato arrestato con l’accusa di complotto per scacciare le SDF dalla zona.

dopo la navigazione

Lascia un commento