Ha picchiato un’infermiera in una clinica di Biarritz nell’agosto 2022. L’ex allenatore dell’Avilon Bayonnet Antoine Batut, 39 anni, è stato condannato martedì a sei mesi di reclusione con sospensione della pena e a una multa di 3.000 euro.

È stato processato in un tribunale di Bayonne il 4 luglio, insieme all’ex allenatore del club di rugby Cyril Gomez, che è stato assolto dal tribunale dopo essere stato con lui al momento dell’incidente, ma Batuto ha ammesso la violenza fin dall’inizio dell’incidente. partita.. Ho avuto una relazione e mi sono scusato pubblicamente.

Il 23 agosto 2022, quando uno degli amici fu portato d’urgenza al pronto soccorso di prima mattina dopo un incidente in scooter, i due insistettero per una visita, ma il personale medico la negò in base ai protocolli sanitari. Il tono della sua voce si alzò e un ubriaco Antoine Batou sferrò “qualche pugno” all’infermiera e alla giovane badante.

Il Bayonnais Rugby Club ha chiesto 50.000 euro all’ex allenatore “a causa della sua immagine offuscata”, ma la sua richiesta è stata respinta.

L’ex giocatore ammette che stava “perdendo la pazienza”

All’udienza, Batut, ex giocatore del Racing 92 (2010-2014), ha ammesso di aver avuto uno “sfogo” e si è detto profondamente colpito dall’incidente altamente pubblicizzato. L’avvocato di Batu, Antoine Binet, ha affermato che il suo cliente aveva già sofferto abbastanza per il caso e ha chiesto l’immunità perché era “già abbastanza imbarazzato”.

Gomez ha affermato di non aver tirato un solo pugno quella notte e ha invece cercato di calmare i suoi compagni di squadra. L’avvocato di Gomez, Jan Le Blas, ha insistito sull’integrità dei due imputati e ha fatto appello per il rilascio del suo cliente. “Durante la loro carriera sportiva, ha detto che non avevano bisogno di essere incolpati per un singolo gesto. Ci sono due bravi ragazzi qui…”

“La questione non è che ci siano stati uno, due o tre pugni quella notte”, ha spiegato nell’atto di accusa il procuratore Jean-Claude Bellot. Resta il fatto che sono reali e inaccettabili, soprattutto dove si verificano.”

Successivamente, il procuratore generale ha inviato ad Antoine Batut una pena detentiva con sospensione condizionale di otto mesi, una multa di 3.000 euro e una pratica di cittadinanza, e a Cyril Gomes una pena detentiva con sospensione della pena di sei mesi e una multa di 1.000 euro richiesti.

Lascia un commento