L’accesso del pubblico a Piste, nella provincia di Huc, a Chichen Viejo o alle prime serie sarà inizialmente soggetto ad un programma di sicurezza speciale, data la distanza e le difficoltà legate all’accesso del gruppo archeologico, ha spiegato il direttore della conferenza. . Zona archeologica di Chichén Itzá.

A sud del sito si trovano futuri edifici spagnoli, che fungevano da residenze d’élite in epoca remota e ospitavano importanti figure legate al potere della città.

Poiché si tratta di un test pilota, stiamo esaminando un gruppo e un momento specifici. Sono inoltre disponibili prenotazioni anticipate e supporto da parte di personale professionale. Stiamo considerando un piccolo gruppo di circa 50 persone con 3 visite al giorno. Testeremo questo potenziale ma apriremo solo 3 giorni a settimana se necessario.

Gli archeologi affermano che parte del budget di 2,1 miliardi assegnato a Chichen Itza quest’anno attraverso il Programma di miglioramento del sito archeologico (Promeza) è stato destinato all’apertura di Chichen Viejo al pubblico.

L’inaugurazione del complesso archeologico era prevista per il primo fine settimana di settembre. Anche il presidente Andrés Manuel López Obrador ha tenuto un’inaugurazione simbolica sabato scorso durante una visita nella regione.

Tuttavia, poiché l’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (INAH) è stato costretto a costruire una strada di accesso alternativa al sito e i lavori hanno coinvolto archeologi, personale militare e personale in marcia forzata, la seconda settimana di settembre è stata rinviata. . Gli altri operatori lo avranno pronto il prima possibile.

Minaccia di azioni legali

La mossa arriva quando il percorso di lunga data attraversa proprietà private e a metà agosto i proprietari hanno minacciato azioni legali in caso di violazione della loro proprietà.

Questo nuovo punto di accesso ha quasi raddoppiato la distanza tra le aree monumentali di Chichen Itza e Chichen Viejo, da 800 metri a un chilometro e mezzo. Ma questo era l’unico modo per evitare strutture archeologiche non ancora esplorate ed evitare qualsiasi impatto o danno al patrimonio, spiega José Francisco Osorio.

Prevede che questo nuovo tracciato sia stato localizzato all’interno del poligono terrestre di proprietà dell’INAH e nel rispetto delle regole stabilite dall’esempio specifico per quei progetti che comportano il monitoraggio, la conservazione e la protezione delle parti monumentali.

La strada è stata progettata secondo il profilo della natura. Ancora un po’ per liberare la struttura. Sembra che durante i lavori di pulizia siano stati rinvenuti e documentati elementi architettonici sciolti. Abbiamo un team di 15 archeologi che monitorano l’intero processo nel tempo.

Questa nuova voce consente un programma approfondito di documentazione non disponibile in questa sezione e stabilisce nuove aspettative per guidare futuri scavi e ricerche in aree meno conosciute del sito. In sintesi, questa nuova linea ci permetterà di progettare la ricerca futura e l’interazione diretta con ciò che potrà sorgere.

Il 24 agosto, il direttore dell’INAH Diego Prieto Hernández, durante l’incontro mattutino del presidente López Obrador, ha scoperto, come parte del lavoro svolto durante il viaggio, un’interessante scultura che ricorda le figure dei Maya Toltechi e ha annunciato che. Atlanti.

Lascia un commento