Il ministro della difesa Mario Banožić dovrebbe restituire l’appartamento che si era assegnato dopo che la Corte suprema amministrativa ha constatato che si trovava in conflitto di interessi, ha detto mercoledì l’opposizione parlamentare, e il Club dei socialdemocratici ha chiesto le sue dimissioni.

Sandra Benčić (Noi possiamo!) ha detto che il ministro della Difesa Banožić non dovrebbe prendere l’appartamento statale per il quale è stato punito e che, avendo già peccato, l’unica cosa morale è restituire questo appartamento. L’unica morale è che lui stesso come ministro non si candida al bando dell’APN per costruire lui stesso un terzo immobile, ha detto.

“Quando sei ministro in un paese che ha il livello più basso di fiducia pubblica nelle istituzioni statali, vai a fare qualcosa del genere e allo stesso tempo affermi di avere diritto all’APN. Sì, ha un diritto, ma spetta a noi politici avere uno standard più elevato su come ci comportiamo e su come usiamo i nostri diritti in relazione alle nostre responsabilità”, ha sottolineato Benčić.

Lui ha valutato incredibile l’annuncio di Banožić di ricorrere alla Corte costituzionale, rilevando che questa battaglia non potrà vincerla nemmeno legalmente e che sicuramente la perderà politicamente. È incredibile, dice, che non ci si chieda come mai il primo ministro Andrej Plenkovic lasci una persona del genere nella posizione di ministro.”

“Questa è una persona che rappresenta

Lascia un commento