Un portavoce dell’intelligence militare ucraina ha detto martedì che il pilota russo Maxim Kuzminov, che ha disertato ed è atterrato con il suo elicottero in Ucraina, riceverà 500.000 dollari in grivna ucraina.

Nell’aprile 2022, il parlamento ucraino ha approvato una legge che concede fino a 1 milione di dollari ai soldati russi che trasportano con successo attrezzature e armi in Ucraina. Naturalmente, la ricompensa dipenderà dal valore del materiale che saranno riusciti a portare sul suolo ucraino.

Il pilota 28enne è atterrato in un aeroporto in Ucraina quando un elicottero Mi-8 intatto si è schiantato. I prezzi per queste navi vanno dagli 8 ai 9 milioni di dollari, il che è molto per l’esercito ucraino. In una successiva conferenza stampa, ha dichiarato di aver lasciato i ranghi dell’esercito russo perché non voleva essere complice dei crimini commessi dall’esercito russo in quello che considerava un “grande Paese”.

La defezione è stata il risultato di una lunga operazione dell’HUR per trasportare gli elicotteri Mi-8 e i loro piloti in Ucraina. Kuzminov ha spiegato che i suoi genitori hanno sostenuto il suo piano di asilo e lo hanno raggiunto in Ucraina.

La storia è stata raccontata nel documentario “Russian Pilots Down”, andato in onda sulla televisione ucraina la sera del 3 settembre. Il film rivela come è stato pianificato ed eseguito l’atterraggio e Kuzminov ha esortato altri piloti russi a seguire il suo esempio.

“Se fai quello che faccio io, non te ne pentirai affatto.” ha affermato Kuzminov, che ha fornito dati preziosi sulle reti aeroportuali. “Non è propaganda che l’Ucraina inviti ufficialmente i russi a unirsi a noi con la squadra.

Lascia un commento