Giovedì il vicepresidente dell’HDZ del consiglio comunale di Zagabria Mislav Hermann ha avvertito che, secondo le stime della città, dall’inizio del 2024 rimarranno senza aumento di stipendio solo i cittadini di Zagabria, mentre il sindaco Tomislav Tomasevic ha detto 1,5 volte di più. aumento percentuale.

Herman ha detto che Zagabria diventerà la città croata con l’imposta sul reddito più alta e che gli abitanti di Zagabria saranno gli unici più poveri della Croazia a partire dal prossimo anno, quando entreranno in vigore le riforme fiscali per abolire le soprattasse. Aumento salariale netto.

Lui ha sottolineato che il consigliere finanziario capo del sindaco, il deputato Damir Bakić, ieri ha dichiarato pubblicamente che alla città di Zagabria mancheranno 75 milioni di euro di entrate fiscali anche dopo i due aumenti massimi consentiti delle aliquote fiscali.

– Da dove hai preso quella somma? Sulla base dell’accertamento fiscale della città di Zagabria aumentiamo il più possibile l’aliquota fiscale e, sulla base dell’accertamento fiscale, è possibile che solo i residenti di Zagabria saranno esentasse. Dall’inizio del prossimo anno, i loro gli stipendi aumenteranno – ha chiesto Hermann Tomasevich.

Tomasevich disse a Herman che aveva fatto i calcoli perché, a tutti gli effetti, aveva bisogno di vedere quante entrate sarebbero andate perse a causa della riforma fiscale.

– La città di Zagabria perderà circa 70 o 75 milioni di euro, ma questo è il nostro contributo della città di Zagabria all’aumento dei salari a Zagabria, ha detto Tomasevic. Lui ha sottolineato che la metà dei cittadini di Zagabria più pagati paga il sovrapprezzo, mentre la metà di quelli meno pagati non paga nemmeno il sovrapprezzo in euro.

Lo stipendio medio a Zagabria è di circa 1.300 euro una volta portato a casa, ma Tomasevic ha detto che il premio mensile è di 21 euro.

– Stiamo discutendo se l’1,5% dello stipendio medio netto sarà coperto da aliquote fiscali più elevate, altrimenti perderemo 200 milioni di euro. La città di Zagabria riceve due entrate mensili, che dovrebbe utilizzare per aumentare i prezzi dei servizi pubblici, cosa che il sindaco ha detto che non farà.

Il sindaco Tomasevich ha detto ai cittadini di Zagabria che Zagabria garantirà che entro la fine dell’anno i prezzi per la raccolta dei rifiuti, l’approvvigionamento idrico e il trasporto pubblico non aumenteranno e non cambieranno in futuro. I prezzi potrebbero aumentare nel 2024, se non per tutto l’anno.

– E aiuteremo i cittadini ad affrontare l’inflazione più facilmente – ha detto, sottolineando che tutti gli aumenti dei prezzi che la città dovrà affrontare saranno assorbiti dal bilancio cittadino. Ha detto che mentre il prezzo del lavoro è aumentato per loro, i salari dei lavoratori, il costo dei materiali, tutti gli input per i servizi pubblici, le aziende cittadine non hanno e non aumenteranno i prezzi per i loro cittadini. .

Il presidente del consiglio comunale, Joszko Krysovic dell’SDP, ha affermato che la mossa del governo di abolire le soprattasse preelettorali, e quindi le entrate della città, che sono in gran parte guidate dai sindaci dell’opposizione, è “una mossa per cambiare la situazione”. È una mossa manipolativa intelligente. La rabbia dell’opinione pubblica contro i sindaci che aumentano il carico fiscale (imposta sul reddito) contro il governo che riduce il carico fiscale (sovrattassa). “

“È una trovata buona ma economica e spero che il pubblico non ci caschi”, ha detto Krysovic.

Lascia un commento