Il primo giorno del nuovo anno scolastico abbiamo visitato una scuola locale a Ljudevit Selo vicino a Darval. La scuola fa parte della scuola elementare ceca “Jan Amos Kamensky” a Darvar. E la scuola è stata mantenuta meticolosamente per iscrivere 3 studenti alla 4a elementare. Le attrezzature per l’educazione fisica vengono collocate in aule con banchi separati e i pasti caldi vengono consegnati ogni giorno alle altre scuole locali all’interno della scuola dei genitori.

La maestra Dravushka de Bona ha salutato gli studenti con cui ha lavorato in ceco l’anno scorso.

– Cari studenti, benvenuti nuovamente al nuovo semestre. Personalmente non vedevo l’ora di rivederti in classe, un’insegnante di 59 anni che lavora in questa scuola da 39 anni ed è una delle poche che vive dove è nata. Ha detto, eccola, vedrò la sua pensione. Nella, Tony e Lara erano seduti sulla panchina davanti alla maestra. Si sono vantati con noi di essersi divertiti e di aver partecipato a molte attività extrascolastiche. Tra l’altro, tutti e tre sono membri dei Local DVD.

Gli insegnanti delle classi post-laurea lavorano da anni in classi miste. Man mano che il numero degli studenti aumentava, avevamo due aule e un’altra collega che lavorava con lei.

– Purtroppo oggi la situazione è completamente diversa. La nostra quarta elementare ha 1 classe e 3 studenti. I miei figli vengono dagli insediamenti, quindi li conosco da quando sono nato. La signora De Bona ha detto, aggiungendo che anche se questa generazione segue l’istruzione domiciliare ogni anno, avrà bisogno di avere due bambini iscritti alla prima elementare.

– Spero che i miei figli vadano a scuola perché altrimenti la scuola verrà chiusa. Ed è un chiaro segno che l’insediamento sta morendo e purtroppo molti stanno vivendo questo destino, ci ha detto un insegnante che vive a poche porte dalla scuola. L’insediamento conta 260 abitanti, la maggior parte dei quali sono cechi.

– Amo moltissimo la mia professione. Desidero diventare insegnante sin dalle elementari e adoro questo incarico. In particolare, sono molto felice di insegnare ai figli di genitori che sono stati miei studenti. Mi fa sentire molto orgoglioso – ci ha detto Dravushka de Bona.

La scuola elementare “Jan Amos Kamenski” è una delle 33 scuole elementari in Croazia dove le materie vengono insegnate nelle lingue dei gruppi minoritari. L’anno scorso, 3.298 studenti hanno frequentato queste scuole in cinque contee. Oltre alle 33 scuole primarie, gli studenti frequentano 27 scuole regionali, la maggior parte delle quali si trovano nei distretti di Osijek Baranja e Vukovar Suriyem.

Lascia un commento