I ricchi club dell’Arabia Saudita hanno portato questa estate numerosi giocatori di alto profilo dai club europei, tra cui uno dei giocatori più in voga del momento, il 31enne brasiliano Neymar.

Neymar è arrivato al PSG nel 2017 per un compenso di 222 milioni di euro, che rimane il più alto di sempre. Tuttavia, lì non è riuscito a realizzare le sue più alte aspirazioni. Nel 2020 raggiunsero la finale di Champions League con i parigini, ma persero anche loro. Non è mai stato così vicino a vincere il Pallone d’Oro come al Barcellona. E dopo successivi infortuni e delusioni, i tifosi si sono rivoltati contro di lui.

Non era più un’icona del PSG, ma una seccatura. Per questo ha deciso di fare le valigie e i ricchi sauditi hanno pagato al PSG circa 100 milioni di euro per portarlo. I campioni di Francia sono entusiasti dell’offerta e Neymar guadagnerà una cifra enorme all’Al Hilal.

Neymar deve ancora giocare con l’Al Hilal a causa di un infortunio, ma il club rimane in testa alla Premier League saudita con 13 punti dopo cinque partite. E Neymar sostiene che il campionato dell’Arabia Saudita potrebbe già essere migliore di quello francese…

– Il calcio in Arabia Saudita è lo stesso che in altri paesi. La palla è rotonda come in altri paesi. Se guardi tutti i nomi di questo campionato, potrebbe essere più forte del campionato francese. Neymar ha detto che la Lega Araba si sta rafforzando e tutti coloro che si oppongono presto la seguiranno.

Sembra che non abbia intenzione di imparare l’arabo.

– Voglio vincere un trofeo con l’Al Hilal. Non mi interessa cosa dice la gente. Dicevano che il campionato francese era debole, ma per me la cosa più difficile era giocare lì. Penso che sarà un campionato interessante, quindi spero che lo seguirete. Non penso che sia difficile finché non ti abitui. Non parlo arabo, ma sono stato in Francia per cinque o sei anni e non sapevo nemmeno parlare il francese – ha ammesso Neymar.

Lascia un commento