NFL: il programma dei Chiefs non sarà influenzato dai concerti di Taylor Swift

La NFL ha riflettuto molto sulla creazione del programma della stagione regolare 2024, considerando oltre 26.000 fattori diversi. L'equità competitiva, l'assegnazione in prima serata, la disponibilità degli stadi e altro ancora sono stati presi in considerazione per elaborare un programma che offrisse più di un quadrilione di opzioni. Il dirigente della NFL Hans Schroeder ha definito il processo un puzzle incredibilmente impegnativo che richiedeva il bilanciamento dell'uguaglianza competitiva, le esigenze della partnership con i media, la logistica del team, le considerazioni sui viaggi e il rispetto delle preferenze dei fan.

Tuttavia, tra tutti i fattori considerati, la NFL non ha tenuto conto della vicinanza dei concerti di Taylor Swift alle partite dei Kansas City Chiefs con il suo fidanzato, Travis Kelce. Sebbene la NFL abbia preso in considerazione le date del tour che avrebbero avuto un impatto sulle partite tenutesi negli stadi NFL di città come Miami, New Orleans e Indianapolis, l'idea che il concerto di Taylor Swift a Toronto fosse in conflitto con la partita dei Chiefs contro i Bills non aveva attraversato le loro menti. Le partite dei Chiefs erano molto attese dai partner televisivi a causa del successo della squadra.

I Bills ospiteranno i Chiefs in una partita all'Highmark Stadium di Orchard Park, New York, il 17 novembre. Nel frattempo, Taylor Swift terrà sei concerti a Toronto dal 14 al 16 novembre e dal 21 al 23 novembre. Nonostante la stretta vicinanza del concerto alla partita, la NFL non ne ha tenuto conto nelle proprie decisioni sulla programmazione, con grande speculazione dei fan che hanno sottolineato il possibile conflitto. L'eccitazione che circonda sia le partite dei Chiefs che i concerti di Taylor Swift ha dato vita a discussioni interessanti sia tra i fan che tra i teorici della cospirazione.

Lascia un commento