Mira Paloniemi, la creatrice di Il riccio maledetto, ha avuto l’opportunità di diventare una fumettista dalla rivista Hevossul.

“La vita non è una fattoria dei pony” La sua vita non è una fattoria dei pony.

La fumettista, grafica e mamma di un riccio lento, Mila Paloniemi, ha ascoltato questo proverbio tedesco nel 2019. Era originariamente incluso nell’album del 2001 della band punk Dee Schraders.

È da lì che è nata l’idea.

“Da vero anarchico, sono tentato di dire: voglio davvero che la mia vita sia una fattoria di pony”, ha detto Paloniemi, raggiunto telefonicamente dalla sua fattoria di pony a Tescosi, Tampere. IL.

Il mio sogno d’infanzia di una fattoria di pony cominciò lentamente a prendere forma. Paroniemi ha fatto le valigie nel 2018 e si è trasferito a Helsinki, Tampere e Pispara. Un anno dopo, ha ricevuto il suo primo pony, il cavallo islandese Krom. I cavalli islandesi sono spesso chiamati pony a causa delle loro piccole dimensioni.

Corona ci ha dato la spinta finale per realizzare i nostri sogni. Dopo anni stressanti e frenetici, ho finalmente avuto il tempo di chiedermi cosa volessi fare veramente, nel profondo. La risposta era con il cavallo.

Paloniemi ha acquistato un’azienda agricola di 10 ettari a Teisco e nel 2020 ha fondato l’allevamento di pony dei suoi sogni.

L’allevamento di pony, che offre “un’esperienza completa con il cavallo a bassa barriera”, è cresciuto rapidamente e ora sta lavorando a nuove iniziative per Couvola.

Paloniemi di Kouvola progetta di fondare la prima residenza d’arte equestre nei paesi nordici. La “sezione giovanile” dell’allevamento di pony, i cavalli islandesi Kuromi e Vessaharja di 4 anni, il cavallo dei fiordi norvegesi Hari di 3 anni e il pony Shetland di 3 anni Rocki, si dirigeranno verso la nuova fattoria. .

I due cavalli più anziani verranno consegnati ai nuovi proprietari della Teiskoo Farm.

I cavalli vivono una vita libera nei terreni attivi della Pony Farm a Teisco. Mila Paloniemi seduta sul dorso di Kuromi Pony. Foto: Rami Marjamaki

A proposito di cavalli Paloniemi si interessò anche ai fumetti. Ammirava la rivista Hevoshullu prima ancora di leggere i fumetti di Lena Furberg.

“Se non fosse per le vignette di Farberg, non avrei alcun interesse a disegnare me stesso. Quando ero bambino imitavo i suoi cartoni animati, soprattutto Paule”. , dice Paloniemi, che ha disegnato cartoni animati appositamente per i cavalli.

Un’altra influenza è Veikko “Joonas” Savolainen, una grande figura del fumetto finlandese. All’età di otto anni, Paroniemi ha frequentato un corso di fumetto tenuto da Savolainen nella sua città natale di Jarasjärvi.

“Mi disse che sarei diventato un fumettista e giurò di non rinunciare all’idea. Savolainen ha detto ai genitori di assicurarsi che i loro figli abbiano sempre carta e penna”.

Paroniemi è rimasto in contatto con Savolaine fino alla sua morte nel 2016.

Il primo riccio maledetto è nato sul margine di un quaderno durante una lezione di storia dell’arte nel 2003. All’epoca Paroniemi aveva appena iniziato a studiare design grafico presso l’EVTEK Design Institute di Tikrila, Vantaa.

Piuttosto inaspettato, si è formata una vena per un riccio che impazzisce al pensiero di mangiare insetti. Il riccio ha deriso Paloniemi, di Jarasjärwy, chiamandolo “no voi ni helevetti” nel dialetto polacco meridionale.

Originariamente autopubblicato, Smoring Hedgehog ha collaborato con un editore nel 2007 e l’anno successivo ha vinto il primo Finlandia Award, che riconosce i fumetti e lo spirito finlandese. A seguire accessori, cartoline, tazze, calendari da muro, t-shirt, ecc.

Questa storia d’amore con il personaggio pungente testimonia l’adesione di Kesko alla campagna Cursing Carbon, iniziata diversi anni fa e che incoraggia le persone a monitorare l’impronta di carbonio dei loro acquisti.

“Ho ricevuto molte telefonate dicendo che ‘Cursing Hedgehog’ era falso perché la mia firma era stata dimenticata sulla foto. Poi l’ho aggiunto all’annuncio”, racconta Paloniemi.

Il riccio maledetto di Mira Paloniemi compie 20 anni quest’anno. Il loro nono album uscirà il 15 settembre. Secondo Paloniemi, il riccio sta attualmente pensando alle restrizioni del coronavirus, al proprio fanatismo e ai problemi relazionali. Foto: Rami Marjamaki

Ma perché i ricci sudano?

“Mi viene fatta questa domanda continuamente e non so come rispondere. Penso che probabilmente derivi dai miei bisogni di guarigione quando ero un giovane e timido graphic designer. Manga è il migliore. È uno spazio sicuro per esprimere anche i sentimenti più violenti.”

Paloniemi ha detto che il riccio simboleggia il “carino anarchismo”.

“Abbiamo deliberatamente infranto i confini e le regole dei fumetti. Ad esempio, nel nostro sesto album, uno dei personaggi muore.”

“Voglio camminare liberamente con il mio libro e sentirlo.”

Tuttavia, Paloniemi lavora come un editore della vecchia scuola, disegnando ancora su carta con pennarelli.

“Voglio camminare liberamente con il mio libro e sentirlo.”

Hedgehog, che quest’anno compirà 20 anni, pubblicherà il suo nono album il 15 settembre.

Ora il riccio è maledetto dalle restrizioni della corona, dalla sua stessa mentalità ristretta e dai problemi relazionali.

L’autore di Hedgehog ha detto che è con te per la prima volta nella sua vita.

“Se riesco a sopravvivere trasferendomi in campagna da solo con quattro cavalli, penso che potrei sopravvivere a qualsiasi cosa.”

È nato nel 1983 a Jarasjärvi.

Mi sono laureato in Graphic Design presso l’EVTEK Institute of Design nel 2007.

Dal 2021 lavora presso Ponifarmi Oy, da lui fondata. Insegno grafica, illustrazione, fumetti e visito allevamenti di pony. Faccio musica sotto il nome #moimäoonmilla.

Ho creato un album a fumetti – Hedgehog of Nine Oaths. La prima parte è apparsa nel 2007 e l’ultima, la nona, uscirà a settembre 2023.

Non puoi disegnare illustrazioni per libri per bambini, disegnare fumetti web o scrivere un blog di fumetti. Dal 2016 al 2020.

Ha vinto il primo premio Finlandia per i fumetti nel 2008 per la prima canzone dell’album, “Swearing Hedgehog”.

Risto Yliharsilä Vituix Meni Wants To Carpe Diem (2021) è pubblicato dall’album prodotto da Risto Yliharsilä.

Attualmente ci stiamo trasferendo da Teisco a Tampere al villaggio di Sippolla a Kouvola.

Domenica 10 settembre compirò 40 anni.

Lascia un commento