Philippe Diallo, che ha assunto la guida del calcio francese lo scorso giugno, vuole che la sua amministrazione sia in contrasto con quella dei suoi predecessori. Il nuovo presidente, che intende separarsi da Noël Le Graet, il cui regno si è concluso tra accuse di molestie, ha detto al quotidiano Le Monde che riceve un compenso per il suo lavoro, ma non è così. Si tratta di un evento senza precedenti nella storia dell’istituzione.

Philippe Diallo, quindi, ha affermato di essere “il primo presidente pagato nella storia del FFF”, poiché il suo predecessore non ha ricevuto alcun compenso per il suo lavoro. Noël Le Graet, ad esempio, ha ricevuto un compenso per il periodo trascorso nel comitato esecutivo della FIFA, ma ha lavorato su base volontaria durante il suo mandato (2011-2023).

Importo totale: 8000 euro

Pertanto, il nuovo presidente ha rotto questa tradizione. “Penso che questa sia una grande tendenza nel mondo in evoluzione dello sport. Secondo me, la responsabilità, l’abilità e il tempo impiegato meritano una ricompensa”, ha confessato a Le Monde in giugno. Philippe Diallo è stato in precedenza CFO di 3F, ma è diventato vicepresidente nell’autunno 2021 dopo la partenza di Brigitte Enriquez, sebbene il ruolo fosse “non retribuito”.

Durante questo periodo ha beneficiato della stessa retribuzione mensile del suo predecessore, pari a 8.000 euro, “su raccomandazione del signor Le Graet”. Il premio è entrato in vigore per la prima volta nel marzo 2022 dopo un voto del Comitato Esecutivo. Afferma inoltre che, anche se in seguito dovesse diventare presidente ad interim prima di essere eletto ufficialmente dall’assemblea generale della FFF, l’importo non cambierà.

Aumentare?

Tuttavia Diallo ha riconosciuto che “prestazioni in natura per un importo di 264,58 euro sono state consolidate nell’aprile 2023″ nell’auto aziendale, precedentemente attribuita al presidente della FFF”, aggiungendo che questo spiega il quotidiano “soprattutto dello scooter ‘Guida’ . Copriremo il costo del serbatoio del gas.

Ma questa compiacenza potrebbe presto aumentare poiché il suo mandato terminerà nel dicembre 2024. Promuoverebbe quindi i 60enni a generale, entro tre volte il limite di previdenza sociale, per un totale di circa 130.000 euro all’anno. ogni giorno.

Oltre al suo stipendio come allenatore del calcio francese, Philippe Diallo riceverà un compenso annuo totale di 160.000 euro fino al 2027 come membro del Comitato Esecutivo della UEFA. Il suo compenso si aggiunge ai 7.500 dollari (equivalenti a 7.000 euro) che riceve come giudice unico nella Camera di risoluzione delle controversie della FIFA, posizione che ricopre dal 2001.

Lascia un commento